Cane cieco rimane nel bosco per 15 ore per proteggere una bambina di 3 anni

Max è un eroe. Per proteggere una bambina di 3 anni questo cane cieco è rimasto con lei nel bosco per 15 ore.

Home > Animali > Cane cieco rimane nel bosco per 15 ore per proteggere una bambina di 3 anni

Max non è solo un cane. È un vero e proprio eroe. Spesso ascoltiamo storie di amici a quattrozampe che fanno tutto il possibile per poter aiutare i loro amici umani, arrivando addirittura a salvare la loro vita. Ma questa storia ci racconta l’impresa di un animale davvero unico e straordinario. Max è un cane cieco che è rimasto nel bosco per moltissime ore accanto a una bambina di 3 anni, di fatto permettendole di sopravvivere.

Ad aprile dello scorso anno, Aurora, una bambina di soli 3 anni, è scomparsa nel nulla, senza lasciare alcuna traccia. Si era persa nella foresta del Queensland, in Australia. La polizia si è subito messa sulle sue tracce. Ci sono volute molte ore, almeno 15, prima che gli agenti riuscissero a ritrovare la piccola. La bambina era calma e tranquilla. Non le poteva succedere niente, perché al suo fianco c’è sempre stato Max. Aurora si era allontanata proprio insieme a Max. E il cane non l’ha mai abbandonata. Ian Phipps, un funzionario del governo, ha raccontato che la zona che si trova intorno alla casa della bambina è montuosa, ci sono strade difficili. Ma la bambina si è avventurata là fuori. E il cane fedele non l’ha mai lasciata. Si è allontanata da lei quel tanto che è bastato ad avvertire la nonna della bambina, che si trovava nei pressi del luogo dove era nascosta la bambina. Le è corsa incontro e l’ha portata da Aurora.

Quando diciamo che il cane è il miglior amico dell’uomo, non è solo un modo di  dire. È proprio la verità.

La storia di Aurora e Max è l’ennesima conferma dello stretto legame che si può creare tra un cane e i suoi amici umani. I cani sono capaci di imprese eroiche che ci lasciano senza parole. Sono davvero unici!