Cane incatenato dimenticato per settimane dopo che il proprietario è morto

Ecco la sua triste storia.

Alcuni operai stavano ristrutturando una casa a Little Haiti, a Miami, quando uno di loro ha fatto scattare accidentalmente l’allarme di sicurezza della casa. Un incidente provvidenziale, che fece alzare dalla casa vicina un cane malridotto che andò a dare un’occhiata. Quel cane, un un Bulldog americano di nome Frances, catturò subito le attenzioni di Claire Morera.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Anche da lontano, Claire si accorse subito che il cane versava in pessime condizioni. Andò a indagare e trovò il cane legato al pianerottolo, con una catena pesantissima. Era coperto di zecche, sembrava molto debole e aveva delle infezioni su entrambi gli occhi. La casa sembrava vuota e disabitata.

Claire ha scattato delle foto e le ha pubblicate su Facebook, chiedendo aiuto per il cane. Il gruppo di soccorso locale 100+ Abandoned dogs di Everglades Florida rispose alla sua chiamata, entrando in casa.

Jan rimase subito colpita dalle condizioni del cane: non riuscivano a staccargli la catena dal collo. Erano settimane che si trovava lì incatenata, da quando il proprietario di Frances era morto.

Subito il cane è stato portato dal veterinario e ci sono volute delle ore per togliergli la catena dal collo. Quando fu libera per la prima volta scondinzolò.

Frances ha trascorso 8 ore in una vasca per farsi togliere tutte le zecche, che per fortuna non avevano causato alcuna infezione. Non era così per gli occhi: i medici dovettero rimuoverli tramite un delicato intervento chirurgico. Cominciò una dieta sana e ben prestò iniziò a riprendersi e a riprendere peso.

Jan si è così affezionata a Frances che ha deciso di adottare il cane cieco. Ama tanto giocare in giardino e sorride sempre!

Adora anche dormire. Tanto. Forse è il suo passatempo preferito. Anzi no, c’è una cosa che adora fare più di tutte.

Coccolare la sua nuova mamma e soccorritrice Jan!