Cane perde la vita dopo che il suo guinzaglio rimane intrappolato nella porta del treno

Cane perde la vita dopo essere trascinato dal treno. Ecco cosa è accaduto.

Una pensionata disabile ha perso il suo amato cane, uno Shih Tzu di nome Jonty, in seguito a una terribile disgrazia. Rose Barry, un’infermiera in pensione, doveva salire a bordo di un treno a Borehamwood, nell’Hertfordshire, insieme al suo cane di 8 anni.


Intorno alle 14:00 di venerdì il treno si è fermato in stazione e Rose ha provato a salire. La settantacinquenne, che ha problemi alla schiena, sostiene che le porte si sono chiuse automaticamente mentre lei era ancora sulla piattaforma e lottava per caricare i bagagli senza alcuna assistenza da parte del personale della stazione. Il guinzaglio del cane di Rose Barry, è rimasto intrappolato tra le porte del treno è quando il convoglio si è messo in movimento, Jonty è stato trascinato. Rose ha detto che Jonty era “un animale domestico amichevole e amorevole”. Ha detto di aver gridato aiuto con tutte le sue forze mentre Jonty veniva trascinato lungo la piattaforma ma che nessuno è venuto in suo aiuto. Dopo otto ore strazianti in attesa di notizie, i funzionari di Thameslink hanno detto a Rose che il cadavere di Jonty era stato trovato nel tunnel. Rose ora chiede più assistenza sulla piattaforma e sui treni per i passeggeri disabili, per evitare tragedie simili.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Ha detto: “Quello che è successo è stato terribile, e ogni notte quando chiudo gli occhi, l’immagine di Jonty torna da me.”

“Ho viaggiato per 20 anni e ho fatto tutto correttamente quando sono salita sul treno venerdì, è solo per colpa della mia disabilità che a volte ho bisogno un piccolo aiuto in più.

“Mi sono precipitata negli edifici della stazione, urlando disperatamente e cercando aiuto. Ho raccontato di come Jonty fosse stato intrappolato dalle porte del treno ma mentre spiegavo cosa era successo a una donna membro dello staff, lei ha reagito lentamente.”

“C’era un altro uomo in uniforme, che non ha reagito nemmeno.”

“Più tardi ho scoperto che i controllori possono rallentare o fermare il treno se avvisati ma chiaramente non potevano vedermi – nonostante le telecamere CCTV.”

“Forse se al posto del cane si fosse trattato di un bambino, le cose sarebbero andate diversamente.”

Rose aveva preso Jonty a giugno dello scorso anno perché il suo primo proprietario aveva problemi di salute.

La pensionata, che viaggia sul servizio ferroviario almeno una volta alla settimana, chiede ora un cambio di politica per fornire maggiore assistenza ai passeggeri disabili.

Jonty-Rose-Barry

Dopo la tragedia, Network Rail e Thameslink hanno restituito il corpo di Jonty a Rose, che è riuscita a seppellire il suo prezioso compagno nel suo giardino.