Cane randagio senza pelliccia trasformato grazie all’amore

Ecco la sua storia.

Andrea Kyle non sapeva che la sua vita stesse cambiando quando, dopo il lavoro in una fredda giornata di novembre 2016, stava tornando a casa in macchina. Guidando notò un cane da solo sul ciglio della strada e immediatamente capì che il povero animale aveva bisogno del suo aiuto. Non poteva assolutamente lasciarlo lì tutto solo e in pericolo.


“Aveva un guinzaglio e ho pensato che potesse avere una targhetta, così da poter ritrovare la sua casa”, ha raccontato la donna, soccorritrice di cani randagi di Tulsa, in Oklahoma, a The Dodo.

Quando Andrea fermò la macchina e uscì per dare un’occhiata più da vicino vide che il cane era in pessime condizioni: il corpo era ricoperto di rogna che le aveva fatto perdere gran parte della pelliccia. E aveva un occhio ferito.

Non poteva lasciarla lì, così ha chiamato il marito e gli ha chiesto: “Cosa facciamo?”.

Andrea e il marito avevano già tre cani di proprietà e allevavano regolarmente cani per un gruppo di soccorso locale chiamato Route 66 Pet Rescue. Entrambi accettarono subito di prendere in consegna questo nuovo cane, perché pensavano che al rifugio l’avrebbero sicuramente soppressa da quanto era malata.

C’era un grosso problema, però. Non riusciva a portare il cane nell’auto, aveva bisogno di aiuto. Per fortuna un’altra donna passò di lì e decise di darle una mano: non appena la cagnolina salì sull’auto andò subito a nascondersi.

Andrea cercò in tutti i modi di confortare la cagnolina, che iniziò a chiamare Sweet Pea, mentre guidava con lei verso casa. Ha allungato la mano e le ha accarezzato l’orecchio, iniziando a cantarle una canzone. “Pensavo che fosse il minimo che potessi fare perché era spaventata e triste”.

Tornati a casa, la donna e il marito le hanno fatto un bel bagno e l’hanno portata dal veterinario. Sweet Pea probabilmente aveva 6 mesi: aveva la rogna, una ferita a un occhio, la rogna, le pulci e la pancia piena di vermi. Il veterinario le diede un po’ di medicine e in poche settimane il cane si è ripreso.

Kyle e suo marito adorano assolutamente Sweet Pea e non potrebbero più pensare alla loro vita senza di lei!