Cane salva il bambino con sindrome di Down dall’asciugatrice

E' il suo angelo custode.

I cani non sono solo i compagni di gioco migliori per i bambini. Sono anche i loro angeli custodi. Quante volte abbiamo letto storie di cani che hanno salvato la vita ai loro amici bipedi, grandi o piccoli che fossero? Oggi vogliamo raccontarvi la storia di Teddy, un vero e proprio eroe, che ha salvato il suo piccolo amico umano di 5 anni dall’asciugatrice.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

Alla fine del 2017, Riley Gedge Duffy, un bambino di 5 anni con sindrome di Down, stava giocando in casa a nascondino. In cerca del posto perfetto dove nascondersi, il piccolo si è imbattuto nell’asciugatrice. Ha aperto lo sportello ed è strisciato dentro. Da quel momento in poi le cose si sono messe davvero male.

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Quando Riley ha chiuso l’oblò, infatti, la macchina si è bloccata e si è accesa. L’asciugatrice era in funzione. Il bambino fu sballottato di qua e di là come una bambola di pezza, mentre l’aria calda gli bruciava la pelle. Fortunatamente Teddy, il piccolo cane di famiglia, aveva notato tutto quanto.

Teddy corse di sopra abbaiando incessantemente per attirare l’attenzione della mamma. Gillian racconta: “Stavo passando l’aspirapolvere in quel momento e il cane si è avvicinato come se fosse impazzito, saltellando sul posto, entrando e uscendo dalla stanza. Voleva che lo seguissi”.

“Poi è pensato che ci fosse qualcosa che non andasse con Riley. Così ho iniziato a correre giù per le scale urlando al fratello Freddie Dov’è Riley? Dov’è Riley?”.

Il fratello non lo sapeva, così sono corsi in lavanderia e fu lì che Freddy notò l’iPad dentro l’asciugatrice.

Aaron Duffy, il papà, racconta: “Potevano sentire sbattere e schiantarsi e potevano vedere il suo iPad girare su se stesso. Sospettiamo che fosse lì dentro da un paio di minuti”.

La mamma tirò subito fuori Riley dall’asciugatrice, versandogli sopra acqua fredda. Aaron arrivò subito a casa e chiamò un’ambulanza. Riley è stato molto fortunato a essere ancora vivo ed è tutto merito del cane.