Cane scomparso in aeroporto

Cane scomparso in aeroporto ritrovato dopo 45 giorni

Dov'era finito Pandora?

Angoscia per la famiglia di Pandora, un cucciolo che sembrava svanito nel nulla. I proprietari, aiutati da molte persone, lo hanno cercato per un mese e mezzo il cane scomparso in aeroporto, senza però mai perdere la speranza di poterlo prima o poi riabbracciare e riportare a casa. E dopo 45 giorni finalmente la bella notizia.

Pandora scomparso
Fonte foto da Instagram di cade.pandora

Il 15 dicembre scorso Reinaldo Junior stava viaggiando da Recife, città del Brasile, capitale dello Stato del Pernambuco, parte della mesoregione Metropolitana do Recife e della microregione di Recife, a Navegantes, comune del Brasile nello Stato di Santa Catarina, parte della mesoregione della Vale do Itajaí e della microregione di Itajaí.

Si trovava all’aeroporto internazionale di Guarulhos, a San Paolo, quando il cane Pandora che era con lui è svanito nel nulla. Viaggiava nel suo trasportino e aveva i biglietti in regola. Ma nessuno a un certo punto sapeva dove fosse finito.

Nel cambio di volo Pandora si è persa. Il proprietario era disperato. La Polizia Civile ha subito visionato le videocamere di sorveglianza, notando i dipendenti dell’aeroporto che si accorgono del cane che scappa via.

Subito tutti si sono messi sulle tracce del cane. Ma il 21 dicembre la società aeroportuale ha detto che si erano fermati, perché con la pioggia che era caduta era impossibile che i cani potessero fiutare ancora la presenza di Pandora nei dintorni o le tracce del suo passaggio.

Pandora
Fonte foto da Instagram di cade.pandora

Che fine ha fatto il cane scomparso in aeroporto?

Il proprietario di Pandora non si è arreso e si è rivolto anche ai social network con accorati appelli, offrendo una ricompensa a chi potesse aiutarlo a ritrovarla, anche solo con un indizio per capire dove si nascondesse.

Cane scomparso in aeroporto
Fonte foto da Instagram di cade.pandora

A un mese dalla scomparsa, gli attivisti per di diritti degli animali sono andati in aeroporto a manifestare per non smettere di cercare Pandora. Domenica 30 gennaio, dopo 45 giorni di disperazione, i dipendenti del Terminal 3 l’hanno finalmente trovata. E così Pandora è tornata a casa.