Cani e gatti in ospedale

Cani e gatti in ospedale. Al via un progetto che permetterà agli amici a 4 zampe di stare accanto ai malati. Ecco dove succederà.

Home > Animali > Cani e gatti in ospedale

Cani e gatti in ospedale: questa è la notizia che ci riempie di gioia che che ci fa ben sperare in un cambio di mentalità nel nostro paese. La scienza ha ampiamente dimostrato il ruolo fondamentale dei nostri amici a 4 zampe nella nostra vita. È sempre più evidente che cani e gatti migliorano anche la nostra salute.

Ecco perché si punta sempre di più sulla pet therapy e, da adesso, cani e gatti potranno entrare negli ospedali per portare conforto ai malati. Succederà a Terni, grazie a un progetto innovativo voluto fortemente dall’attuale giunta regionale. A dare la buona notizia è Luca Barberini, l’assessore regionale alla sanità. Il progetto cani e gatti in ospedale aiuterà i malati a stare meglio sopportati dall’affetto dei loro animali. Sfruttando l’attuale legge sui cani in ospedale è possibile regalare ai malati momenti meravigliosi in compagnia dei loro amici a 4 zampe.

“Stiamo lavorando a un progetto innovativo per aumentare la capacità della sanità umbra di rispondere ai bisogni dei cittadini e al tempo stesso per promuovere e valorizzare il ruolo sociale degli animali di affezione nella vita quotidiana della comunità e delle singole persone”

Il progetto è molto complesso perché ci sono alcune regole da rispettare per dare accesso agli animali in ospedale per non mettere a rischio la vita delle persone e per non causare stress agli animali. Si tratta di un regolamento di ingresso cani negli ospedali che stabilirà gli orari e la durata delle visite, le norme igieniche e di sicurezza e i reparti in cui gli animali potranno entrare. Per poter fare la pet therapy, cani e gatti dovranno essere vaccinati, sani e puliti. La “legge animali in ospedale” c’è già ma bisogna metterla in pratica. Ci sono alcune regioni in Italia in cui i cani possono entrare in ospedale e i malati sono contenti. Per adesso non sono state segnalate problematiche particolari.

Luca Barberini conclude:

“L’ingresso di cani e gatti nelle strutture ospedaliere umbre sarà disciplinato da regole (cani in ospedale regolamento) che verranno adottate con deliberazione della Giunta regionale.”

E noi ci auguriamo che questo accada il prima possibile.