Carabinieri intervengono in casa privata per una segnalazione

Per fortuna ci sono alcuni cittadini che non sono omertosi, che non hanno timore di fare una telefonata a chi di competenza, anche solo con il sospetto, che qualcuno possa essere in pericolo. Lo scenario è Vivaro, nella provincia di Pordenone, una casa singola, tutto chiuso e nessun movimento all’interno da giorni fanno si che il sindaco in persona chieda


l’intervento dei carabinieri. Più di una persona del posto aveva fatto notare che nella casa, con la coppia al momento assente, vivevano due cani di taglia grande. La paura è che fossero rimasti all’interno da soli. I carabinieri cercano di rintracciare telefonicamente la coppia, ma nessuno risponde, e se fosse accaduto il peggio all’interno della casa? Le forze dell’ordine entrano e trovano una situazione tristissima, un pastore tedesco e un corso, entrambe femmine, erano ridotte malissimo. Arriva la asl veterinaria e gli assistenti, una visita sommaria alle due sventurate e poi il ricovero presso un rifugio convenzionato per le cure. La coppia è partita per le vacanze, non ha affidato a nessuno i suoi cani, li ha chiusi in casa in balia di se stessi. Probabilmente avrà lasciato acqua e cibo, almeno lo speriamo. La denuncia è partita, dovranno rispondere di maltrattamento di animale, la speranza è che la legge inizia ad essere rispettata, ma ancora la vediamo lunga in Italia, diciamo che siamo molto indietro. Le due cagnolone sono al sicuro, al riparo, sazie e curate. Dei proprietari non sappiamo nulla neanche la giustificazione per tale gesto, forse solo una situazione presa troppo alla leggera, certo che delegare un vicino o un parente, forse, era la scelta più giusta.

Gli agenti, bravissimi e sensibili, si sono adoperati subito

Non esitate a segnalare cani in pericolo

a volte, loro hanno solo noi…