Cercano di fuggire, ma alla fine si rassegnano e si fanno catturare

Home > Animali > Cercano di fuggire, ma alla fine si rassegnano e si fanno catturare

I protagonisti di questa storia sono due cani di nome Lois e Clark, che vivevano dentro un vecchio deposito di camion abbandonati. Gli abitanti del quartiere hanno provveduto a dare loro da mangiare, ma nessuno ha mai provato ad avvicinarli. Erano due cani molto diffidenti e terrorizzati dall’uomo, forse a causa del loro passato. Amavano starsene per i fatti loro, l’uno in compagnia dell’altro.

Ma un giorno, tutto cambiò. Iniziò a spargersi la voce di questi due cani randagi, fino ad arrivare all’ associazione Hope for Paws, che decise subito di salvarli. I volontari si recarono sul posto il giorno successivo, per studiare la situazione. Provarono a catturare prima Clark. Lo seguirono, lo circondarono e cercarono di attirarlo con del cibo, ma era terrorizzato e non funzionò. Così, dopo diverso tempo e molta molta pazienza, riuscirono a chiuderlo in un angolo e a “catturarlo” lentamente e con cautela, muniti di un guinzaglio. Una volta preso, lo legarono alla grata. Si era chiuso su se stesso, tremante… così una delle volontarie iniziò ad accarezzarlo, per tranquillizzarlo e per fargli capire che volevano solo aiutarlo e che da adesso in poi, tutto sarebbe cambiato e non avrebbe più avuto fame, ne freddo, da adesso in poi, avrebbe conosciuto la felicità. Di seguito potete vedere gli occhi terrorizzati del povero cucciolo e il cambiamento, dopo avergli mostrato un semplice ma sincero gesto d’amore e avergli mostrato che gli umani, fortunatamente, non sono tutti uguali. Un gesto che questo cane non aveva mai ricevuto in tutta la sua vita:

Successivamente cercarono Lois, ma prendere lui risultò più difficile. Scappava da ogni parte, si nascondeva ed era molto bravo a farlo. I volontari avevano chiuso i cancelli, quindi non poteva allontanarsi! Alla fine Lois, quando si rese conto che non c’era più via d’uscita e che avevano preso anche Clark, si arrese, sdraiandosi a terra:

Lo stesso e amorevole gesto, riuscì a tranquillizzare anche lui:

Lo condussero verso Clark e poi si sedettero vicino a loro, per circa mezzora, volevano che capissero di essere al sicuro.

Dopo un viaggio di 48 ore, arrivarono finalmente al rifugio. Oggi stanno aspettando che qualcuno apra loro le porte del cuore, ma i volontari si sono raccomandati, non potranno essere separati!

Allora noi vogliamo augurare a questi due speciali amici pelosi, tanta tanta fortuna!