Che tristezza

“I cani sono cani, vengono prima le persone e i diritti delle persone stesse, non ci dilunghiamo poi sul fattore animali domestici che il discorso è ancora più ampio” Tutto questo ma molto di più è ciò che il signor Mario Adinolfi, politico e giornalista invitato a MattinoCinque ha esternato, palese la sua non vicinanza al bellissimo mondo dei nostri



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

amici a quattro zampe. Invitato in trasmissione, dove si stava discutendo di Miro, il cane “arrestato” e condotto in carcere perché un vicino di casa ha denunciato la famiglia perché disturbato dal continuo abbaio del cane. Miro è in canile, il gestore ha dichiarato che è sofferente per la mancanza della famiglia, ma che è un cane buonissimo e non disturba mai. Forse siamo di fronte al primo caso, o forse al primo arrivato alla ribalta di un cane tolto alla famiglia che lo ama e lo accudisce con estrema dedizione, Miro dormiva in casa proprio per evitare “rogne”col vicinato. Mentre l’Italia si schiera da parte del cane e della famiglia, Adinolfi si apre letteralmente e manifesta tutto il suo non amore per i cani, forse per nessun tipo di animale, emerge un fastidioso paragone tra il box e le celle dei carcerati, in quanto, secondo lui, sta meglio Miro che un delinquente. Nel video potete ascoltare le sue parole ma una sola cosa noi vogliamo aggiungere, se esistono i canili e le persone che li difendono la colpa non è sicuro dei cani che, in molti casi, farebbero ben volentieri a meno di nascere e se nascono è solo per colpa di chi non sa gestire il fenomeno o, peggio, ci mangia sopra, per quanto riguarda i carcerati, nessuno gli ordina di farsi sbattere dentro e se il Paese va alla rovescia la colpa non è dei cani. Che tristezza, non si occupano mai di cani, di quanto è grande il loro dolore e di quanta gente ci mangia sopra, per una volta che la televisione ne parla ecco cosa dobbiamo ascoltare. Chissà se il signor Mario ha memoria di quando i cani, lavorando senza sosta, giorno e notte, hanno salvato tante vite nel nostro paese, senza chiedere mai se il loro aiuto fosse gradito da tali umani.

Se conoscessi il loro cuore..

potresti conoscere l’amore vero

I delinquenti stanno così? Il signore forse ritiene dignitoso questo posto…noi no!