Ciclisti salvano un cane legato nel bosco

Ciclisti salvano un cane legato nel bosco e lasciato a spegnersi di fame e di sete. L'animale, però, cercava d morderli. Ecco come si è conclusa la vicenda.

Home > Animali > Ciclisti salvano un cane legato nel bosco

Ciclisti salvano un cane legato nel bosco e il video fa il giro del mondo. Le immagini parlano da sole: un povero animale è stato abbandonato in montagna, in mezzo ai boschi portoghesi, dove nessuno avrebbe potuto trovarlo. Ma il mostro che ha fatto questo gesto infame non si è limitato ad abbandonarlo.

Il cane, infatti, aveva la testa legata a un albero con una corda. In pratica non poteva muoverla nemmeno di un centimetro: era costretto a rimanere così, in quella posizione, giorno e notte, senza bene e senza mangiare. Il mostro che lo aveva abbandonato voleva farlo morire ma lentamente e in modo terribile. Fortunatamente per lui, un gruppo di ciclisti passava dilla e l’hanno visto. Quello che hanno fatto queste meravigliose persone è difficile da raccontare senza commuoversi e il video che avete appena visto ( che è stato girato da un uomo di nome Nuno Rocha) mostra il loro bel gesto.

cane-nel-bosco

Il cane era spaventato e i ciclisti temevano che, per la paura, avrebbe potuto mordere. L’hanno avvicinato con cautela, provando a conquistare la sua fiducia. Il cane, all’inizio, sembrava voler mordere ma poi ha percepito che le intenzioni di quelle persone erano buone e ha deciso di dare loro un’opportunità. I ciclisti gli hanno offerto qualche crakers che avevano nei loro zaini e il cane li ha, letteralmente, divorati.

cane-bosco

Probabilmente, era lì, legato in quel bosco da parecchio tempo. Mentre lui era impegnato a mangiare, uno dei ciclisti si è avvicinato a lui con un coltello ed è riuscito a tagliare la corda che lo teneva legato all’albero. Il cane, inizialmente, ha fatto uno scatto ma poi, vedendosi libero, ha deciso che poteva fidarsi di quelle persone e ha continuato a mangiare il cibo che gli offrivano.

cane-liberazione

Il video si interrompe subito dopo ma dalla pagina che lo ha pubblicato, Asociación Animalista Libera, abbiamo saputo che il cane è stato poi portato da un veterinario.

cane-mangia

Appena starà meglio, sarà disponibile per un eventuale adozione anche se, sembra, che uno dei ciclisti si sia innamorato di lui e stia pensando ad accoglierlo nella sua famiglia.

cane-libero

Noi ce lo auguriamo!