Cody e Sdentato, L’ultimo giorno insieme

Cody salva un cane, ma la loro avventura finisce subito

Home > Animali > Cody e Sdentato, L’ultimo giorno insieme

Cody Leightenheimer è un uomo di buon cuore, il suo intero mondo è crollato quando lui e sua moglie hanno perso due bambini in un aborto spontaneo. L’uomo si chiuse in un profondo silenzio, doveva fare forza alla moglie e all’altra bambina di cinque anni, non poteva piangersi addosso o far trasparire il suo immenso dolore.

Una mattina, mentre Cody entrava in azienda, un cagnolino si è avvicinato a lui, Cody si rese conto che il cucciolo non era sano. Il povero cane era probabilmente infestato da pulci e zecche ed era magro come un chiodo. “È venuto da me e mi ha guardato con i suoi enormi occhi”, ricorda Cody. Ha mangiato e dormito un po ‘nell’ufficio di Cody prima di essere portato dal veterinario. Il medico ha confermato che si trattava di un pastore delle Shetland, di età compresa tra 8 e 12 anni, era sordo, denti marci, ulcere gastriche, cataratta e una piccola malformazione a causa di un trauma alla testa. Il veterinario gli diede tre mesi per un anno di vita. Cody ha consultato la moglie, insieme hanno deciso di portarlo a casa. Questa era la prima volta che il cane si sentiva amato e curato da una famiglia. “Amava essere nutrito con il cucchiaio. Lo yogurt greco era il suo cibo preferito, giocava persino nella neve” ricorda Cody. Amava guardarli giocare a carte, amava il calore della famiglia, quando arrivò il Natale per lui fu tutta una sorpresa, era passato già un anno dal suo arrivo a casa. Purtroppo il periodo natalizio fù l’ultima cosa che avrebbe ricordato il piccolo Sdentato. “Ho visto il mio migliore amico, combattere una battaglia importante, ha scelto di andarsene nel modo più bello, dormiva, il suo ultimo pisolino mentre la madre ed io eravamo al suo fianco” ha scritto Cody.

Cody spera che lui e la sua famiglia gli abbiano dato abbastanza felicità per cancellare i brutti ricordi.

al calduccio

Ha dormito per la prima volta al caldo

“Accoglierlo in casa è stata la cosa più bella che ci potesse capitare in quel momento, non dimenticheremo mai il suo passaggio nella nostra famiglia, ci ha regalato grandi sorrisi e assisterlo è stato per noi un piacere. Lasci tanto vuoto piccolo amico!”