Come dare una pillola al gatto

Somministrare una pillola ad un gatto è una missione difficile ma non impossibile: ecco alcuni trucchetti per riuscire nell'impresa

Home > Animali > Come dare una pillola al gatto

Chi ha un gatto lo sa: dare una medicina per via orale al proprio felino può risultare molto difficile, ma non è impossibile. Le tecniche esistono e con un po’ di pazienza è possibile riuscirci: ecco alcuni trucchetti da provare.

Con un cibo appetitoso

Se il vostro micio è collaborativo potete facilmente conquistarlo con il cibo: potete frantumare la pillola e inserirla dentro ad una pappa estremamente invitante, senza lasciare dei residui del farmaco nella parte esterna del bocconcino. Importantissimo non mescolare il solito mangime del vostro micio con il farmaco: i principi attivi delle medicine sono sgradevoli al palato del gatto. Un trucchetto può essere utilizzare il grasso del prosciutto, avvolgendo e ricoprendo per bene la compressa. Altra opzione è quella di ungere la compressa polverizzata con del burro inserendo quindi il composto in un cibo molto gradito al gatto.

Con la pasta spalmabile

Altra tecnica possibile è quella di spalmare il farmaco sulla zampa o in prossimità della bocca. Per farlo, basta polverizzare la compressa e mescolarla ad una pasta spalmabile gradita al gatto: il micio sentendosi sporco si leccherà. In alternativa si può usare il burro, che risulta appetitoso al gatto.

Con una siringa e acqua

Oltre alle tecniche citate, si può provare a diluire la pillola polverizzata in poca acqua ed aspirarla con una siringa senza ago per somministrarla direttamente nella bocca del felino tenendolo ben fermo dalla collottola. Attenzione, non direzionate il getto direttamente verso la gola, meglio inserire la siringa sempre senza ago, al lato della bocca in modo tale che lo spruzzo non sia direzionato verso la faringe. È possibile che il felino sbavi un po’ dopo l’assunzione del farmaco: è una reazione normale al sapore amaro.

Direttamente in bocca

Se avete un gatto molto bonaccione e buona manualità potete far assumere la compressa intera direttamente in bocca. Una delle tecniche più efficaci è quella di mettere il vostro micio su un tavolo (magari con qualcuno che vi aiuta a tenerlo fermo) oppure a terra accucciandosi per contenerlo tra le gambe. Prendete la testa del vostro gatto con una mano, sollevatela delicatamente verso l’alto senza forzare il collo e posizionare il pollice, l’indice e il medio sull’articolazione della mandibola. Con l’altra mano aprite la bocca premendo sul mento del gatto: chiudendo le fauci del felino e massaggiandogli delicatamente la gola fino a farlo deglutire, farete scivolare velocemente la compressa.

Nel caso in cui tutte le tecniche fallissero, è sempre meglio rivolgersi al proprio veterinario di fiducia che potrà fornirvi tanti altri consigli, ma eventualmente anche optare per una forma farmaceutica alternativa.