Come proteggere cani e gatti dal freddo

Come proteggere cani e gatti dal freddo? Con l'arrivo della nuova ondata di freddo artico, ecco qualche consiglio su come proteggere i vostri cuccioli.

Home > Animali > Come proteggere cani e gatti dal freddo

Come proteggere cani e gatti dal freddo? Ce lo hanno chiesto in tanti e noi lo abbiamo domandato ad alcuni veterinari. Per iniziare bisogna dire che gli animali sentono freddo, esattamente come noi. Come sapere qual è il loro limite di sopportazione? Ebbene, il buonsenso ve lo dirà: se fa troppo freddo per te, fa troppo freddo anche per loro ma, seguendo questi consigli, andrà tutto bene. Ecco come potete proteggere dal freddo il vostro cane o gatto.

C’è una regola empirica secondo cui gli esperti di cura degli animali suggeriscono ai proprietari di animali domestici di decidere se portare i loro amici pelosi a fare una passeggiata in questo periodo in cui il freddo artico sta interessando il nostro paese. Bisogna regolarsi in base al proprio corpo.

come-proteggere-cani-e-gatti-dal-freddo

Proprio come gli umani, gli animali tremano quando hanno freddo, un segno che non bisogna ignorare. Ecco una serie di suggerimenti per tutti gli amanti degli animali che avranno a che fare con il clima gelido nei prossimi giorni.

1. Copriteli

I cani con un manto più spesso hanno una maggiore tolleranza al freddo ma le razze a pelo corto come chihuahua, beagle e levrieri non hanno un buon scudo naturale contro gli elementi naturali. Se li porti fuori per una passeggiata che dura più di qualche minuto, coprili con un maglione o un cappotto.

cane

Se il cane le tollera, le scarpine da neve forniscono una protezione aggiuntiva per i loro piedi. Quella parte del loro corpo è particolarmente vulnerabile al salgemma spesso usato per far sciogliere il ghiaccio, che irrita le loro zampe. Il sale può anche essere dannoso se ingerito. Una volta tornato dentro casa, assicurati di pulire i piedi e la pancia del cane con uno straccio umido.

2. Dai qualche colpo al cofano della macchina o suona il clacson

I gatti hanno un particolare talento per trovare posti caldi quando fa freddo. Ecco perché spesso si infilano accanto alla ruota o dentro il cofano delle macchine ferme da poco. Il rumore di un colpo o del clacson li spaventerà e scapperanno, evitando così di fare una terribile fine.

3. Attenzione all’antigelo

Gli animali sono attratti dall’odore e dal sapore dolce del glicole etilenico contenuto nell’antigelo che, una volta ingerito, cristallizza nei polmoni e li uccide. Spesso viene aggiunto antigelo al proprio veicolo e gli sversamenti diventano pericolosi per gli animali.

Esiste una versione di antigelo non pericolosa per gli animali domestici che utilizza invece glicole propilenico e in alcuni stati viene consigliato l’uso ma è più costosa e molti automobilisti la evitano.

4. Vai fuori con loro

Per quanto possa essere scomodo, è meglio accompagnare i cani all’esterno a fare i loro bisogno invece di lasciarli vagare da soli nel cortile. Anche se la maggior parte dei cani fa quello che deve fare e poi torna subito al caldo, alcuni potrebbero non essere in grado di resistere davanti alla tentazione di dare la caccia a uno scoiattolo o di correre. Sono come bambini. Non sanno quando iniziano a congelarsi e non possono prevenire l’ipotermia, quindi bisogna essere responsabili.

Se noti che un animale è stato lasciato al freddo, è importante denunciare stiamo parlando di situazioni in cui la temperatura scende di molti gradi sotto zero). Se vedi un animale fuori senza una cuccia o un riparo adeguato o incatenato, chiama immediatamente le forze dell’ordine locali. È una questione di vita o di morte.

5. Non lasciare gli animali in auto

Il freddo può creare “un ambiente simile ad un congelatore” all’interno di un’automobile spenta. Se dovete viaggiare con gli animali domestici, non bisogna lasciarli mai soli nel veicolo nemmeno per brevi periodi.

6. Riparo, cibo e acqua

I gatti randagi possono resistere a temperature intorno 15 – 20 gradi sottozero ma corrono il rischio di ipotermia quando il mercurio scende più in basso. Alcune città mettono scatole piccole e isolate che servono da rifugio per i gatti – possono anche essere fatte facilmente con il polistirolo e i volontari o altri residenti li piazzano in giro. Questo può significare la differenza tra la vita e la morte per un gatto che vive all’aperto.

gatto

Per le persone a cui piace prendersi cura dei gatti randagi, gli esperti suggeriscono di accertarsi che abbiano cibo e acqua tiepida a disposizione. È importante che l’acqua rimanga liquida perché l’idratazione è fondamentale per mantenere la giusta temperatura corporea.

7. Alimentazione

Molto importante, in questo periodo, è anche l’alimentazione dei nostri amici a 4 zampe. Parlatene con il vostro veterinario e valutate se è il caso di modificare leggermente la dieta del vostro cane o gatto durante l’inverno per assicurare maggiori nutrienti atti a proteggerli dal freddo.

È molto importante sapere come proteggere i nostri amici dal freddo così come bisogna conoscere anche i rimedi per combattere il caldo.