Consigli utili per proteggere i cani dai botti Capodanno

I botti potrebbero spaventarli!

Capodanno è una bella festa, che ci consente di salutare il vecchio anno e di dare il benvenuto a quello nuovo. Il tutto avviene a mezzanotte, tra brindisi, scambi di baci e abbracci e, purtroppo, anche botti e fuochi d’artificio, che però possono essere delle note dolenti per i nostri amici cani. Per gli animali domestici i botti di Capodanno, così come i fuochi d’artificio, possono essere un vero e proprio trauma.

Ecco dei suggerimenti utili per proteggere Fido la notte di Capodanno:

Durante il giorno portate a passeggio il cane, fatelo stancare, così la sera sarà più calmo e stanco.


Prima che i festeggiamenti abbiano inizio in strada, date da mangiare al cane, così avrà la pancia piena e sarà più rilassato. Magari si addormenterà pure prima che inizi l’inferno.


Tenete i cani al chiuso e al sicuro, in casa, non lasciateli fuori in giardino da soli. Se proprio non potete, controllate che il cortile sia sicuro e che il cane non possa fuggire: quando sono spaventati, hanno la tendenza a scappare via. E come dar loro torto.
Ovviamente è inutile dirvi che il vostro cane dovrebbe avere microchip e medaglietta di riconoscimento, vero? Così se scappa avete più possibilità di trovarlo.
Se il cane si vuole nascondere, lasciatelo fare.

In casi estremi (cani particolarmente sensibili ai botti) mettetegli delle cuffie.


Cercate di tenerlo calmo e se chiede le vostre coccole, dategliene in abbondanza.


Tenete la tv e la radio accesa, così sentirà meno i rumori di fuori.

Se potete state a casa con loro!

 

Gettati in mezzo alla neve, tremavano per il freddo e per la paura: "Si rannicchiavano uno sull'altro per cercare di scaldarsi"

Gettati in mezzo alla neve, tremavano per il freddo e per la paura: "Si rannicchiavano uno sull'altro per cercare di scaldarsi"

"Ucciso da chi non sa amare". La commovente lettera di Beethoven, il cane morto avvelenato. Tutti dovrebbero leggerla

"Ucciso da chi non sa amare". La commovente lettera di Beethoven, il cane morto avvelenato. Tutti dovrebbero leggerla

Il cane sembrava indeciso e la donna ha dovuto spingerlo. Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

Il cane sembrava indeciso e la donna ha dovuto spingerlo. Le telecamere hanno ripreso tutta la scena

Otto sintomi della presenza di un'infezione alle vie urinarie

Otto sintomi della presenza di un'infezione alle vie urinarie

"Un miracolo", questo quanto pronunciato dai soccorritori quando l'hanno visto

"Un miracolo", questo quanto pronunciato dai soccorritori quando l'hanno visto

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Rossano Calabro, gattini murati nel loro nascondiglio

Il toelettatore non sapeva che le immagini riprese dalla telecamera di sicurezza sarebbero finite on line

Il toelettatore non sapeva che le immagini riprese dalla telecamera di sicurezza sarebbero finite on line