Coolio, il bracco ungherese

Coolio, il bracco ungherese che ha dovuto essere soppresso prima che nascesse il figlio della coppia: ecco perché hanno dovuto fare questa difficile scelta.

Home > Animali > Coolio, il bracco ungherese

Coolio, il bracco ungherese, ha una triste storia che vi vogliamo raccontare ma che va letta tutta, fino alla fine, prima di giudicare. Una coppia australiana aveva adottato un cane, un viszla (bracco ungherese) di nome Coolio. Ma, dopo un po’, le cose hanno preso una piega inaspettato e la famiglia ha dovuto dire addio per sempre al loro cucciolo. Ecco come sono andate le cose.

coolio-il-bracco-ungherese

Immaginate il cucciolo più dolce, con una faccia rugosa e raggrinzita e zampe gigantesche: era così Coolio, il bracco ungherese, quando è arrivato a casa di Blake. Coolio era nato nell’agosto del 2015 e, 3 mesi dopo, è stato accolto nella famiglia di Blake. Determinato a fare tutto per lui, Blake (il marito) si alzava ogni ora della notte per insegnarli a fare i bisogni fuori casa, lo nutriva adeguatamente (aveva scelto la dieta BARF) e se lo portava con se dappertutto. Coolio è diventato da subito parte integrante della famiglia.

coolio-blake

Il primo anno Coolio e la sua famiglia hanno passato tanti bei momenti insieme: il cucciolo era dolce e giocoso. Ogni volta che incontrava qualcuno di nuovo, gli portava un regalo, un suo giocattolo o una foglia! Coolio era il cane perfetto e un compagno straordinario.

coolio-cane

Ma presto accade qualcosa di inaspettato. Coolio cominciò, senza alcun preavviso, a diventare aggressivo e prepotente: non voleva più lasciare Blake e sua moglie a sedersi sul divano, sul letto e quando mangiava diventava pericoloso: abbaiava, ringhiava e aggrediva la sua famiglia! La coppia non voleva ammettere di avere un problema e sperava che Coolio sarebbe cambiato.

coolio-cucciolo

Quando videro che il problema non spariva, hanno deciso di consultare un veterinario e un esperto di comportamento canino. Poteva essere un comportamento dominante, forse era spaventato o ansioso? O forse aveva dei dolori? Non era facile capirlo e gli esperti iniziarono a farsi delle domande.

coolio-moglie

Poi, una sera in cucina, Coolio prese un cucchiaio dal tavolo. Quando lo lasciò cadere, Blake provo a prenderlo per metterlo a posto. Si sentì un urlo: Coolio lo aveva morso. Blake andò di corsa nella sua camera da letto, chiuse la porta e rimase seduto sul letto, stordito, cercando di capire perché Coolio lo avesse morso!

coolio-giochi

Fortunatamente per Blake, aveva addosso una giacca robusta. Senza l’imbottitura di quella giacca, sarebbe stato già in pronto soccorso! Ci furono molti altri incidenti in cui Coolio si è scontrato con la coppia. Ha anche aggredito il nonno che stava seduto su una sedia cercando di morderlo, senza alcuna ragione.

donna-e-cane

La coppia era scioccata. Dovevano sposarsi e decisero di non portarlo in luna di miele con loro per evitare brutti incidenti. Lo lasciarono a casa di alcuni amici per una settimana. Pochi giorni dopo che la coppia è tornata a casa, gli amici hanno detto che c’erano stati un paio di problemi ma che non volevano farli preoccupare: durante la loro luna di miele Coolio aveva morso delle persone.

famiglia

Il più la moglie era incinta di 14 settimane… dovevano fare qualcosa. Coolio sembrava non riconoscerli più. Un giorno morse Blake alla gamba, un altro aggredì la moglie. Era letteralmente impazzito. Alternava momenti di tranquillità ad attimi di follia.

Avevano consultato tanti addestratori ed educatori cinofili e veterinari e tutti avevano detto la stessa cosa: irrecuperabile e pericoloso, con un serio disturbo della personalità. In pratica nel cervello di Coolio un circuito si era deteriorato e lui si comportava come un umano impazzito. Nessuna medicina avrebbe potuto risolvere il problema… avevano tutti la stessa soluzione: l’eutanasia.

Con il cuore a pezzi la coppia decise di mettere Coolio a dormire per sempre. Prima, però, si presero del tempo con lui… lo fecero mangiare le cose che lui voleva, lo portarono in giro a fare bellissime passeggiate, giocarono con lui, nonostante i morsi… Coolio sembrava gradire anche se, all’improvviso, ogni tanto, li aggrediva mordendoli.

Arrivò il giorno dell’eutanasia. Nel suo ultimo giorno la coppia lo portò dal veterinario, ma durante il tragitto la coppia si fermò in un parco e fece qualche giochetto con lui per l’ultima volta …

La donna disse:

“Non appena il veterinario è venuto verso di noi sono scoppiata in lacrime. Ha trascorso del tempo con noi parlando di quello che sarebbe successo e poi ha portato Coolio in un’altra stanza per sedarlo. Ha posato la testa sulla mia mano e io mi chinai per baciarlo e dirgli quanto lo amavo. Questo era la prima volta dopo mesi che io riuscivo a stargli vicina senza preoccuparmi di essere attaccata. Si lasciò andare lentamente a dormire mentre Blake gli stava massaggiando le orecchie che era il suo posto preferito per i grattini e gemette. I suoi ultimi momenti sono stati trascorsi con le persone che amava di più e che lo amavano allo stesso modo.”

“La vita andrà avanti… è così. Ma ci sarà sempre una parte di Coolio con noi ovunque andiamo.”

Non ce la sentiamo di giudicare questa coppia. Se volete, dite la vostra sulla vicenda.