Cucciolo bloccato dai cactus.

Home > Animali > Cucciolo bloccato dai cactus.

Anche se non a tutti piacciono gli animali, siamo fortunati a trovare persone che amano il regno animale e che fanno ciò che possono per aiutare gli animali bisognosi. Gwen Maxwell, una pensionata di 85 anni, era fuori a camminare una mattina, quando si rese conto che c’era un cucciolo completamente avvolto in piccole palle di cactus.

Il cucciolo era molto stressato, gli aghi conficcati nel corpo gli facevano molto male e non poteva liberarsi da solo da questa terribile situazione in cui si trovava. Gwen si è resa conto che doveva fare qualcosa. Il cucciolo cercò di liberarsi ma non c’era modo di rimuovere i cactus dal suo corpo. Allora intervenne Gwen, si avvicinò, ma con grande sorpresa si rese conto che non era un cucciolo di cane. Era un cucciolo di coyote rimasto bloccato da sette grosse palle di cactus. Le punte erano conficcate in ogni parte del suo corpo e stava soffrendo terribilmente. Gwen “corse” più veloce che poteva verso casa di un vicino per chiedere aiuto. Ed è in quel momento che si è resa conto che la madre del cucciolo era lì, immobile, senza attirare l’attenzione, osservava.

Ben presto arrivarono per aiutare due persone dal vicino campo da golf, il campo da golf di Pebblebrook . Grazie a Dio i due indossavano i guanti. Ma nonostante ciò, non potevano rimuovere i cactus. Dovettero andare a cercare una pinza e con questa a poco a poco liberarono il cucciolo di ciascuna delle palle che si erano conficcate nella sua pelle. Sicuramente le diverse palle di cactus, pesavano più del cucciolo di coyote.

Nonostante il dolore e tutte le persone intorno a lui, il cucciolo era incredibilmente calmo. Come se sapesse che tutti erano lì per aiutarlo. Mentre uno dei ragazzi José, lo ha afferrato, l’altro Bordino, ha accuratamente rimosso tutte le punte. Il cucciolo era seduto in silenzio e non aveva cercato di mordere o di scappare.

Non appena tutte le penne furono rimosse, dopo essersi accertati che le ferite non fossero gravi, il cucciolo corse incontro a sua madre e ai suoi fratelli. Nonostante le ferite causate dal cactus, il cucciolo sembrava essere di buon umore.

Fortunatamente c’erano molte persone che erano lì per aiutare il povero coyote. Senza quell’aiuto, l’animale sarebbe morto in modo molto doloroso.