Cucciolo sordo trovato legato a un albero e con ustioni chimiche sul corpo   

Cucciolo sordo abbandonato legato a un albero con il corpo pieno di ustioni. Ecco cosa scoprono gli inquirenti: una storia da brividi

Mentre stava stendendo il suo bucato in un cortile di Zebulon, nella Carolina del Nord, all’improvviso Jessica Clayborn ha sentito un rumore strano, come il pianto di cuccioli di cani. Subito è corsa a vedere cosa stava succedendo e si è trovata di fronte a una scena davvero incredibile e straziante: un cucciolo di due mesi era legato a un albero.

Il piccolo Nash, come è stato poi battezzato, pesava pochissimo. Si trovava lì da solo, in un posto sperduto, vicino a una palude fangosa, lottando per liberarsi da quell’albero. Abbaiava disperatamente, nel tentativo di attirare l’attenzione di qualcuno. Il cane era tutto ricoperto di ustioni chimiche e aveva anche i vermi nelle orecchie. Jessica Clayborn liberò subito il cucciolo portandolo a casa sua, dove gli fece immediatamente un bagnetto. Lo chiamò Nash, come la contea dove era stato trovato. “E’ possibile che sia stato là fuori per un po’ e io non lo abbia mai sentito prima”. La corda che era legata al collo di Nash si era conficcata nella sua pelle.



ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

L’orecchio e la parte posteriore erano coperti di ustioni.

Si scoprì in seguito che Nash era anche sordo, forse a causa dei vermi che potrebbero avergli fatto perdere l’udito.

Subito la donna ha chiamato la SPCA di Wake County, che ha aiutato Nash a riprendersi, trovandogli anche un’amorevole famiglia che si è presa cura di lui e lo farà fino a quando non troverà una famiglia adottiva.

Il cagnolino è molto dolce, gioca moltissimo ed è un ottimo cane da corsa. Gli piace farsi fare le coccole e stare vicino alle persone.

E’ un cane che merita una seconda possibilità, dopo quello che ha passato nei suoi primi due mesi di vita.

cucciolo-sordo

Chissà quante cose gli avranno fatto vedere a questo povero cucciolo!

Forza, chi vuole amare Nash per sempre?