Dan corri a casa per favore, è entrato quello schifo di cane, guarda che cosa mi ha fatto

La gente non sta bene, ne siamo certi, la mente va oltre la ragione, i gesti non vengono comandati dal cuore, che diavolo accadrò ai nostri cani non lo sappiamo. La telefonata che arriva diceva di un grave caso di maltrattamento di un cane randagio, si trattava di un incrocio tra un pitt e un boxer. La polizia arriva sul posta ma qualcosa


non quadra. Dell’uomo descritto non c’era traccia, il cane era ferito e impaurito, nascosto sotto un auto. Un po di domande ai vicini, ma non si arriva a nulla, mentre gli agenti andavano via una ragazza si avvicina dando queste foto che vedete. La donna racconta di urla e botte al cane, ma di quell’uomo non c’è traccia, così gli agenti pubblicano le immagini del ragazzo sui social, la risposta della gente è ecatante. Nome cognome e indirizzo, anzi, vengono a sapere che il giovane ha una relazione con la donna, sposata, che abita in quel quartiere, così si presentano alla porta di casa sua. Arrestato dichiarerà in caserma di aver ricevuto una chiamata dalla sua amante, diceva di andare a casa perché un cagnaccio schifoso randagio stava aggredendo la sua barboncina. Lui non ha neanche guardato, ha preso un mattone e lha colpito. Il cane stava giocando con la piccola ma stava sporcando la lussuosa casa della signora, in fondo lui è un cane di strada, non conosce, povero lui, le buone maniere. La donna è stata la mandante di questo maleficio, la cattiveria verso quel cane, affamato, infreddolito e solo non ha giustificazione. Dar da mangiare a un randagio, una carezza o un riparo sono gesti di civiltà, quella che la ricca signora non ha dimostrato sicuro!