Diciotto cani legati a catena dal parroco

Parroco lega diciotto cani

Home > Animali > Diciotto cani legati a catena dal parroco

Fa sempre scalpore parlare di cani e chiesa, forse perché ci si aspetta una sorta di collaborazione nel salvare queste vite, la realtà è sempre deludente. Un giovane ragazzo si ritrova ad andare nella sua vecchia parrocchia e prima di entrare trova un cane legato a catena ad un pilastro. Si avvicina per aiutarlo ma guardando meglio ne conta ben diciotto cani

legati a quelle condizioni. Il giovane capisce che sotto c’è qualcosa di strano e pensa di chiedere immediatamente aiuto, scatta una foto e la manda all’associazione più vicina a lui. Qualche ora dopo arrivano due volontarie che restano senza parole davanti a tutto ciò. I cani erano legati così a corto da non potersi neanche stendere, avevano piaghe e buchi, erano scarniti, alcuni gravemente malati. Le donne chiamano il prete per chiedere spiegazioni e la risposta è inquietante almeno quanto la scena a cui stavano assistendo. Il padre afferma che quei cani sono arrivati nel tempo lì, che il vecchio parroco li accudiva e ne aveva molta cura, ma che lui oltre a dare cibo lunedi e giovedi non poteva e non voleva fare. Così i cani sono stati liberati e per alcuni giorni, in attesa di un posto sicuro sono rimasti lì. Sei di loro sono stati subito ricoverati, non si sa se sopravviveranno, gli altri dodici saranno ospiti in alcuni rifugi della Romania fino ad adozione. La connivenza di queste creature con gli uomini del Signore risulta spesso difficile e contorta, sembra un paradosso scegliere chi salvare, sarebbe così semplice vedere una vita anche in loro!

il cortile del parroco

sotto l’abbraccio delle volontarie

Finalmente via le catene

Speriamo che e varie associazioni possano trovare per loro una casa decente.