Distribuisce volantini per far sparire un cane

Nei volantini tutto il suo odio

Home > Animali > Distribuisce volantini per far sparire un cane

Questa storia arriva dalla Germania, siamo a Karlsbad. La polizia viene a conoscenza di alcuni volantini sparsi per un quartiere in cui si invitata a togliere la vita ad un cane, con tanto di indirizzo di casa del cane. Addirittura, se l’autore del gesto avesse reso noto il fatto avrebbe avuto anche 1000 euro di ricompensa.

” Chiedo a tutti gli abitanti un po di attenzione, chiunque abbia voglia e modo di togliere la vita al barboncino bianco della signora Fritz avrà una ricompensa di 1000 euro!” Più o meno è questo quello che riportavano i volantini sparsi per il paesino tedesco. Immediatamente viene contattata a polizia, che, dopo una perlustrazione della zona, ha una vaga idea del responsabile. Viene portato in caserma un giovane già arrestato anni prima per maltrattamento ad un cane di sua proprietà.

Il ragazzo nega tutto ma quando gli agenti lo mettono alle strette lui si lascia andare e al giudice riferirà queste parole ” Si, mi da fastidio quello schifo di cane, abbaia e io non posso dormire, deve crepare e deve crepare nel dolore da solo senza che nessuno possa salvarlo. I cani fanno vomitare, questa città dovrebbe vietarli, sporcano e non fanno dormire!”

L’uomo viene affidato a chi di competenza, dovrà rispondere del suo gesto e lì non è come da noi, i cani non si toccano! L’uomo dovrà essere seguito e valutato, in tutti gli altri paesi chi maltratta gli animali è ritenuto pericoloso anche per le persone, quindi, tali soggetti sono da seguire e monitorare. I cani e l’amore che danno sono soltanto un grande sostegno e una grande compagnia,

peccato che in molti ancor non riescano a comprendere quanto hanno da dare!     La polizia si è messa subito alla ricerca dell’uomo    Il piccolo barboncino ignora tutto ciò che stava per accadere, per fortuna!  Continua pure ad abbaiare…