Dolly e la sua corsa disperata

Dolly corre verso i suoi piccoli da salvare

Home > Animali > Dolly e la sua corsa disperata

In molti avevano visto questa creatura che vagava da giorni con infinita difficoltà. Era indifesa, affamata e zoppicante, chiaramente il cane era stato investito e nessuno si era preoccupato di soccorrerlo in alcun modo. Solo una persona lo nota fare avanti e indietro nel bosco, più volte, sempre al mattino presto o la sera al tramonto.

Avvertono i volontari perché capiscono che in quel bosco c’era qualcosa o..peggio…qualcuno in difficoltà. Arrivano i ragazzi dell’associazione, ringraziano la signora della segnalazione, intuiscono da subito un gran cuore ma poca esperienza. Ciò che il cane cercava nel bosco era ben chiaro…

Uno..due..tre..quattro…e così via, fino ad arrivare a tredici. Il cane non era un maschio, bensì una femmina e in allattamento, si vedeva dalle mammelle scese, aveva tredici piccole creature da sfamare, scaldare e proteggere dagli animali grandi che abitavano nel bosco. I ragazzi sapevano di dover far presto e con delicatezza.

La mamma era ferita e dolente, in più era aggressiva perchè andava in protezione con la prole, ma loro, con estrema dolcezza SONO RIUSCITI A TRANQUILLIZZARLA E A CONQUISTARSI LA SUA FIDUCIA. Il video è emozionante, trapela tutto l’amore di una madre per i suoi figli e tutta la voglia di salvarli da parte dei volontari.

I piccoli e la cagnolina vennero portati in rifugio, al caldo, in una cesta con coperte pulite e buon cibo. La mamma venne visitata, la zampa è stata per ora immobilizzata, poi verrà operata a fine allattamento. La sua storia ha commosso tante persone, ”

Molto meglio degli umani questi animali!”…Una delle frasi dedicate a questa famigliola, che, nella sfortuna, ha trovato la soluzione ad una vita infernale. Queste anime sono creature innocenti che vengono al mondo a causa dell’ignoranza umana. Troppa gente ancora ignora quanto sia grande il loro amore per noi.