Donna accusata in Alberta di aver tentato di spedire dei cuccioli

In Alberta una donna ha tentato di spedire per posta dei cuccioli di cane e di gatto e per questo motivo è stata accusata!

Home > Animali > Donna accusata in Alberta di aver tentato di spedire dei cuccioli

Ci sono persone che considerano gli animali degli oggetti di cui possono disporre a loro piacimento. A volte li trattano come pacchi postali, abbandonandoli per strada o nel primo rifugio che trovano. C’è persino chi tenta di spedirli in giro per il mondo tramite posta. No, non stiamo scherzando. Dall’Alberta ci arriva una storia che ha dell’incredibile.

cuccioli

Qui, infatti, una donna di 53 anni è stata accusata di maltrattamento in base alla legge sulla protezione degli animali quando Vulcan County Enforcement Services (VCES) ha raccontato che lei ha cercato di spedire dei cani e dei gatti. Via posta. Tutto è accaduto il mese scorso e se fosse confermato verrebbe da chiedersi cosa diamine le stava passando per la testa.

Mercoledì scorso un comunicato stampa della contea ha spiegato ai giornalisti e alla comunità che lo scorso 7 maggio Jill Marshall ha tentato di spedire un cucciolo di cane e un gattino, mettendoli dentro una piccolissima scatola di cartone. Li ha poi lasciati presso l’ufficio del Canada Post che si trova a Milo, Alta.

La donna, poi, lo ha rifatto 10 giorni dopo, il 17 maggio. Jill Marshall ha nuovamente tentato di spedire un povero cucciolo di cane.

La donna è ora accusata di diversi capi di accusa, per maltrattamenti e per aver messo in pericolo dei poveri animali. Il 30 luglio la donna dovrà presentarsi in tribunale a Lethbridge: chissà cosa si inventerà in quell’occasione. Cosa racconterà ai giudici?

Intanto gli agenti continuano a raccogliere prove, come spiegato dal sergente Rob Pintkowski. Mentre Canada Post, contattato da Global News, ha così commentato l’accaduto: “Siamo a conoscenza di questo problema e stiamo lavorando con le autorità. Poiché la questione è di competenza dei tribunali, sarebbe inopportuno commentare ulteriormente”.

posta

Chissà quante sono nel mondo le persone che hanno provato a spedire degli animali via posta. E quante ci sono riuscite veramente. Poveri cuccioli!