“E’ affamata di paura, in una pozza della sua stessa urina”

Home > Animali > “E’ affamata di paura, in una pozza della sua stessa urina”

Cash era una cagnolina abituata vivere in una casa, con una famiglia che l’amava. Ma poi, coloro che amava, l’hanno presa e portata in un rifugio per animali, perché non volevano più tenerla. Aveva perso ogni fiducia negli umani e stava sempre accucciata in un angolo sulla sua pipi. Tammy Graves è una fondatrice di The Haley Graves Foundation, per cani difficoltà. Quando ha visto questa cagnolina, non ha resistito, non poteva non aiutarla ed ha pubblicato una stato sulla sua pagina Facebook scrivendo:

“Questo è quello che succede quando le persone lasciano il proprio cane in un rifugio. Questo cane si è svegliato felice ieri mattina in un letto o in un divano caldo, ha aspettato la colazione, è saltata in macchina e ha pensato che sarebbe andata al parco o, nel peggiore dei casi, dal veterinario.

Invece, è finita in un posto dove ci sono duecento settanta cinque cani che abbaiano e vogliono essere liberi, ha un odore mortale e sbatte sempre contro le porte. Gli animali passano e non tornano più. E lei non ha idea di cosa aspettarsi. Sa solo che non ha chiesto di venire qui. Non ha nemmeno chiesto di essere nata per i suoi chiassosi proprietari. 

Oggi è affamata di paura, in una pozza della sua stessa urina. Ha paura di muoversi, paura del contatto visivo e pensa che lei possa semplicemente sparire in questo muro. Perché se lo fa, nessuno può vederla e forse può evitare il terribile destino che l’aspetta.”

Tammy, inoltre, ha deciso di portarla a casa con lei. Ha scoperto che aveva dei problemi e prima di essere adottata doveva essere curata. La sua vita non era stata molto semplice, ma grazie a questa bravissima donna è cambiata per sempre.

Ha deciso di cambiarle nome in June, per cancellare quella parte della sua vita che le aveva portato solo dolore e poi ha fatto in modo che venisse adottata da una famiglia che Tammy conosceva e che poteva tenere sotto controllo.