E’ finita la favola del labrador più bello del canile

Aveva commosso tutti con la sua bellezza

Home > Animali > E’ finita la favola del labrador più bello del canile

Willy arriva in canile insieme a Roy, il fratello, diversi mesi fa. Quel giorno c’erano due ragazze negli uffici a ritirare dei documenti e la scena di loro due, abbracciati e impauriti non le lasciò indifferenti. I due labrador erano di un uomo che continuamente fa accoppiare la sua cagna e sforna cuccioli a oltranza, per poi mollarli tutti in canile.

Willy e Roy vennero schedati e trascinati in box, diventano il numero 288 e 289. Chiuso il cancello di ferro, scritto fine.  Ma se è vero che esiste tanta gente brutta, è vero anche che ne esiste altra bella fuori e dentro. Le ragazze continuano a fare appelli per i due cani, ritenuti tra i più belli del canile, tra l’altro giovanissimi, appena dieci mesi. Manto color miele, sguardo dolcissimo, e una disperazione che piega le gambe. Arriva una telefonata da Padova, Roy se ne va dopo ben cinque mesi di canile, aveva dimenticato anche il profumo dell’erba, trova una casa con bambini e vive, ad oggi una vita splendida. Passeranno altri due mesi ma anche per Willy arriva il treno, arriva dal Veneto. Va via a Novembre, la famiglia sembra quella giusta, altre due labrador, una bella casa e tanto amore. Video bellissimi e messaggi d’amore, poi il gelo. Venti giorni fa la telefonata, la peggiore “Non lo vogliamo più, te lo rimando prenota una staffetta, pago io il viaggio!” Willy tornerà ad essere il numero 289, anzi, adesso sono 350 i cani chiusi in quella struttura. Willy che ha riassaporato l’amore e la libertà verrà tradito di nuovo. Willy è buono e socievole, oltre che bellissimo. Sano, vaccinato, chippato e sterilizzato. Io vi chiedo un gesto d’amore, a chi nel cuore ha amore, vi prego non fatelo tornare in canile, chiamatemi tel 3471217151 Lo faccio arrivare centro e nord io.

Dal cemento al divano, il sogno si era avverato

Le passeggiate al fiume, era tutto perfetto

Sorrideva tutto il giorno dal suo arrivo

Quegli occhi che avevano conquistato tutti…o quasi

Tornerà qui, dietro le sbarre, con la delusione nel cuore e il dolore nell’anima. Tel 3471217151