E’ scappato via terrorizzato e si è nascosto dove nessuno poteva vederlo

Home > Animali > E’ scappato via terrorizzato e si è nascosto dove nessuno poteva vederlo

É ormai noto che a Capodanno è tradizione fare i fuochi d’artificio, nonostante tutti sappiano che spaventano i nostri amati amici a quattro zampe. Vogliamo raccontarvi cosa è accaduto al cagnolino che vedete nelle immagini di seguito. Si chiama Boy ed è scappato di casa il 30 dicembre dello scorso anno, per l’appunto a causa dei forti rumori dei “botti” che le persone vicino a lui si erano divertite a sparare già dal giorno precedente a Capodanno.

Per la troppa paura è scappato vi così velocemente che poi non è stato in grado di ritrovare la strada per tornare dai suoi umani. Mentre vagava inutilmente, di nuovo lo stesso incubo, un gruppo di ragazzi si stavano divertendo a sparare i fuochi d’artificio, così Boy, spaventato, si è andato a nascondere dietro una macchina

Fino a quando, una signora che ha sentito il rumore e i suoi lamenti, ha chiamato l’associazione Hope for Paws per permettere ai volontari di aiutare quel cagnolino ad uscire da li. Quando sono arrivati e si sono avvicinati, hanno notato che piangeva disperatamente, come un bambino.

Boy, non voleva saperne di uscire da li…. alla fine, fortunatamente, anche se ci è voluta molta pazienza, ha capito che poteva fidarsi di loro. Ne è uscito illeso, ma ne è rimasto terrorizzato. Aveva al collo un collarino con la targhetta con su incisi i numeri della famiglia. I soccorritori li hanno chiamati, erano disperati, lo stavano cercando. Quando si sono rivisti i volontari si sono commossi per la scena di felicità, Boy finalmente era tornato tra le braccia di chi amava ed ora si sentiva protetto. Fortunatamente questo cane ha avuto un lieto fine, ma non sempre è così. Sapete quanti cani muoiono di paura ogni anno a causa dei botti di Capodanno?

Condividete questa storia per far sensibilizzare le persone che non si curano dei nostri amici pelosi!