“E’ stata la scena più orribile della mia vita…”

Home > Animali > “E’ stata la scena più orribile della mia vita…”

Non molto tempo fa, i volontari del rifugio per animali bisognosi, Greenville County Animal Care, hanno ricevuto una chiamata che li allarmava di un cane ferito. Una donna stava passeggiando, con una sua amica nei pressi di casa sua, quando improvvisamente ha sentito dei rumori. Quando si è voltata, si è resa conta che due cani stavano attaccando un altro amico a quattro zampe.

Gli hanno strappato entrambe le orecchie e provocato altre gravi ferite. Una delle volontarie, Fran Alexay Rizzo, si è precipitata subito sul posto, per soccorrerlo e portarlo al veterinario più vicino. “Cercavano di ucciderlo. La donna che mi ha chiamato, mi ha detto che non è stata in grado di fermare il combattimento. Anche gli altri due cani erano pitbull, molto più forti, non è stato in grado di difendersi. Sono arrivata lì e sono rimasta scioccata, non aveva più l’orecchio sinistro, mentre quello destro era appeso. Lo abbiamo chiamato Legend. Il veterinario mi ha subito avvertito delle sue poche speranze, aveva troppe ferite profonde e aveva perso troppo sangue. Ma contro ogni previsione, dopo la chirurgia d’urgenza e i farmaci, Legend ha iniziato lentamente a riprendersi. E ‘stato travolgente per vederlo passare attraverso questo processo. Era completamente fuori di se. Era gonfio e stava male, mi avevano detto che il terzo giorno, per via della chirurgia e dei farmaci, sarebbe stato il peggiore, invece è stato proprio quello in cui ha mostrato i primi segni di ripresa. Siamo entusiasti del risultato e siamo contenti che sia vivo. È una storia miracolosa e ha toccato molte persone.

La cosa più bella è stata vedere in che meraviglioso modo ci ha ringraziato e come manifestava la dolcezza e l’amore che era in lui.

Ho capito che casa sua è con me. Io lo amo. Ma purtroppo a volte, nella vita si devono fare delle scelte.

E’ dolce, la cosa più dolce che io abbia mai provato in vita mia. Vuole costantemente baci e abbracci ma ha anche bisogno di costanti attenzioni dopo il trauma subito.

Io voglio continuare ad aiutare tutti i cani, anche cento al mese. Quindi devo rinunciare a lui, ma lo darò solo alla famiglia giusta.

È un cane bellissimo e renderà qualcuno estremamente felice. È un grande animale domestico.”