E’ stato investito e poi lasciato sulla neve, in attesa della morte

Home > Animali > E’ stato investito e poi lasciato sulla neve, in attesa della morte

Lo scorso anno, questo povero cucciolo, è stato investito da un auto e lasciato per strada a morire. E’ accaduto nella contea di Cabarrus, nella Carolina del Nord. Il pirata della strada non si è nemmeno fermato per vedere se il cane fosse ancora vivo, ma ha continuato la sua vita come se nulla fosse, come un mostro senza una coscienza.

L’omissione di soccorso, anche se si tratta di un animale, dovrebbe essere imperdonabile. Fortunatamente Charlie era ancora vivo, anche se, purtroppo, era rimasto paralizzato e gravemente ferito. Era rimasto sdraiato sul bordo della strada, sulla neve gelida, in attesa che la morte arrivasse a prenderlo. A trovarlo sono stati due passanti che, non appena lo hanno visto, si sono subito tolti le felpe per cercare di scaldarlo e hanno cercato di convincerlo a spostarsi di lì. Ma poi si sono resi conto che il cane non aveva alcuna intenzione di muoversi e quando hanno capito il motivo, hanno immediatamente allarmato i soccorsi. Charlie è stato portato alla clinica veterinaria di Kannapolis, dove, per fortuna, i veterinari sono riusciti subito a stabilizzarlo. Dopo i vari esami, si sono resi conto che aveva il bacino era completamente distrutto e l’intervento per ricostruirlo, sarebbe costato minimo 4000$. Purtroppo i suoi soccorritori non avevano la possibilità di pagare un costo tanto elevato, così chiesero aiuto sui social network, raccontando la sua storia. Nel giro di pochissimo tempo, è stata creata un pagina di raccolta fondi e grazie al piccolo ma grande contributo di centinaia di persone dal cuore grande, Charlie ha avuto la possibilità di una nuova vita.

E’ stato operato e l’intervento si è concluso senza alcuna complicazione. Il sorriso sul volto di questo cagnolino, ne è la conferma.

C’è voluto tanto tempo ma Charlie si è ripreso.

Heather Russell, l’assistente veterinaria della cinica in cui Charlie è stato operato, ha lanciato questa PETIZIONE online per rafforzare le leggi contro gli incidenti che coinvolgono gli animali.

Buona vita Charlie!