Ecco perché, lo racconta Mary

Home > Animali > Ecco perché, lo racconta Mary

E’ iniziato il tutto circa due mesi fa, in Calabria, scorrendo un vecchio telefono era apparsa la foto di questa cagnolina, l’aveva scattata lei, la volontaria, ai tempi in cui andava a dare una mano al sanitario. Poi, tra le mille emergenze si era scordata di lei, purtroppo capita spesso, sono troppi e tutti in situazioni critiche. Ma il cuore diceva di andare a vedere, doveva sapere di lei..

Mary era finita in un canile di 800 cani, un canile dove le volontarie sono poche, forse due o tre, il che significa nulla vi garantisco, è difficile anche fare foto, eppure lei l’ha ritrovata e ha chiesto disperatamente una casa per questa cagnolina ormai di 7/8 anni dal peso di appena nove chili. Gli occhi erano gli stessi  di tre anni prima quando venne accalappiata secca e rognosa con i suoi 8 cuccioli, loro morirono tutti e lei venne deportata in quel carcere. Ma le cose non devono andare sempre male, perché in Calabria ci sono persone che si adoperano per loro, che hanno un cuore grande, che aiutano chi come può queste povere bestie.  Mary è arrivata a Varese ieri 13 Gennaio, una mamma ha chiamato per lei, nel suo cuore c’era posto per salvare una cagnolina, così il sud si è attivato nuovamente per lei. Sono stati fatti i documenti, presa e portata a casa per un giorno, in attesa della staffetta che l’avrebbe portata a Varese. Mary è salva, vivrà a lungo al caldo tra le carezze e sempre con la ciotola piena, farà passeggiate e giocherà, tutto questo perché il sud è una terra di non solo abbandoni, ma di grande amore e dedizione. Siano benedette le persone che non si girano, che aprono le porte, che faticano, che tolgono tempo alle famiglie stesse, che spendono soldi che non hanno, il sud ha tante di queste persone, se solo i comuni le aiutassero, loro, con la semplice forza dell’amore per gli animali farebbero meraviglie. Eccovi le foto di Mary mentre aspetta la staffetta

Ecco perchè non si mandano mai cani al sud, per rispetto di tutte le persone che lottano contro amministrazioni che si tappano gli occhi, che si riempiono le casa di cani disperati…Ecco Mary all’arrivo..

Perché il sud ha tante persone generose e altruiste che per trovare casa ad un cagnolino fanno l’impossibile. Ecco Mary a casa, chissà se sa che tutta Italia sa adesso della sua storia…

Salvate un cane dal canile, grazie per tutto quello che fate per loro, un abbraccio a Mary e alla sua famiglia e a chi ha permesso tutto questo, le meravigliose volontarie del sud.