Era stata abbandonata in una gabbia vicino al secchio della spazzatura

Le storie di alcuni cani, sono davvero terribili e raccontarle per noi è davvero difficile. Però, dobbiamo farlo, per rendere tutti consapevoli di quello che alcune persone sono in grado di fare ai nostri cari amici a quattro zampe. Nessuno può immaginare quello che vivono ed il dolore che soffrono.


La protagonista di questa storia, è una cagnolina chiamata Hope. I volontari di Big Dog Rescue, in Florida, hanno avuto una segnalazione da un uomo che l’aveva vista, ma quando sono arrivati sul posto, quello che hanno visto è stato orribile. La cucciola, era stata lasciata in una gabbia, vicino un secchio della spazzatura, come se fosse uno spreco. Era in condizioni pietose e per questo, i ragazzi, l’hanno presa subito e portata nella loro clinica. Dopo la visita del veterinario, tutti hanno capito che la sua vita era appesa ad un filo. Hope, aveva una rara condizione chiamata Parvius, cioè una malattia mortale, dalla quale però, molti cani riescono a guarire. Non era mai stata vaccinata contro questa sindrome. Inoltre, la cucciola aveva anche i vermi ed il sangue nelle feci. I medici, sono stati costretti anche a farle una trasfusione per quanto ne aveva perso. Ha lottato molto per la sua vita e per nutrirla hanno anche dovuto darle da mangiare con una siringa. I volontari hanno raccontato tutta la sua storia nella loro pagina Facebook e la prima a notarla è stata proprio Sara Peaker Angel, che appena ha letto tutto, ha deciso che voleva adottarla come compagna l’altro suo cagnolino.

Dopo un mese in terapia intensiva, Hope, è riuscita a sopravvivere ed i volontari l’hanno mandata da una persona per aiutarla a riprendersi da quello che aveva passato.

Quando Sara ha incontrato la cagnolina per la prima volta, è stato magico. E’ stato amore a prima vista, sia per lei che il per il suo cagnolino.

Ora, grazie a questa donna, Hope, ha una casa, una bravissima amica umana ed un fratellino a quattro zampe con cui giocare.

Tutti devono conoscere la sua storia, tutti devono essere consapevoli che la speranza è sempre l’ultima a morire!