Era stato abbandonato ad un parco, legato ad un palo con una lettera al collo

“Mi chiamo Tania Niketas e qualche mese fa ero a passeggio in un parco con mio figlio piccolo Phinn. Era una di quelle giornate calde e l’unica cosa che desideravamo era stare un po’ sotto l’ombra. Il problema è arrivato quando davanti a noi ci siamo trovati una scena straziante.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Sotto un palo, con scritto “No Cani”, c’era un cucciolo di pit bull legato e abbandonato lì sotto. Era buono e gentile, ma stava soffrendo per il caldo, visto che era rimasto per molto tempo sotto il sole cocente. Ho chiamato subito l’associazione per animali in difficoltà. Però, poi mi sono avvicinata meglio ed ho visto che sotto al collo aveva un biglietto. L’ho preso e c’era scritto: “Ciao mi chiamo Zanny. I miei proprietari non possono più tenermi. Sono molto amichevole, non mordo e l’unica osa che desidero è una casa ed una famiglia che mi ami!” Sono rimasta davvero colpita da quelle parole, ma io non potevo fare altro. Mentre stavamo aspettando i volontari però, Phinn ha iniziato a giocare con il cagnolino ed ho visto subito che era adatto per stare con i bambini. Mi piaceva molto ed ogni minuto che passava mi innamoravo sempre di più di lui e della sua personalità. Quando sono arrivati i ragazzi, mi hanno detto, che nonostante fosse rimasto tutto quel tempo sotto il sole, senza ne acqua ne cibo, stava molto bene. Ero molto felice per questo, però, mi hanno comunque detto che l’avrebbero fatto controllare da un veterinario.

Una volta al rifugio, sono andata con lui e dopo la visita del medico, non ho resistito.

Ho deciso di adottarlo e l’ho chiamato Folly. Era perfetto per il mio bambino e per la mia famiglia.

Una volta a casa i miei dubbi sono diventati certezze. Tutti noi abbiamo creato un legame davvero speciale con questo cucciolo ed è ormai, un membro della nostra famiglia!”

Che salvataggio bellissimo…