Erano intrappolati tra due pareti ma la loro mamma era morta

“Era una notte strana, perché vicino casa mia, si sentiva uno strano rumore, ma credevo che fosse qualche uccello intrappolato. Non sapevo cosa fare, però, ho deciso di non uscire e di andare a vedere la mattina seguente. Il problema è che durante tutta la notte, quel rumore era insistente.


Così, la mattina, mi sono alzato e sono andato a vedere vicino casa, cosa poteva essere successo. Ho girato per diverso tempo, poi ho capito. Dietro la mia abitazione, tra due pareti, c’erano quattro gattini appena nati, che mi fissavano appena sono passato li davanti. La loro mamma, per stare tranquilla ha deciso di partorire li. Però, era andata via e credo che le fosse capitato qualcosa di brutto. Così, ho chiamato subito i volontari di RSPCA Putney Animal Hospital, di Londra, per vedere se potevano fare qualcosa per aiutarli. Erano troppo piccoli per uscire da soli e davanti a loro, c’era molta spazzatura. I ragazzi di quest’associazione sono arrivati subito e quando hanno visto la scena, non sapevano cosa fare inizialmente. Tutti sapevamo che portarli fuori da li, non era affatto semplice. Un volontario, non sapendo come aiutarli, ha deciso di chiamare i Vigili del Fuoco, perché avrebbero potuto fare qualcosa. Anche i pompieri, quando hanno visto la scena, erano molto preoccupati, però, poi, con un po’ di creatività sono riusciti nel loro scopo. Hanno usato una corda con una pinza da un lato. I volontari, poi li hanno portati subito nella loro clinica ed hanno scoperto che la loro mamma era morta, perché era andata a cercare del cibo ed era stata investita.

Il veterinario ha detto che erano molto piccoli, avevano pochi giorni di vita e che avevano una strana influenza, ma che nonostante questo erano in ottima salute.

Io ero davvero felice di questo, anche perché avevo deciso di adottare uno di loro. Anche se devo aspettare che crescano ancora un po’.

I volontari mi hanno ringraziato per quello che ho fatto, ma io sono stato fiero solo di averli aiutati!”

Grazie a tutti per aver salvato quattro piccole vite!