Eva e Aria

E’ proprio vero che il male diviso a metà sembra più sopportabile. La loro storia è un piena di imprevisti, di salite e discese. Le signorine vengono abbandonate in un campo sperso, il perché è chiaro, devono morire, altrimenti le avrebbero abbandonate in un centro abitato. Le piccole prendono l’acqua e patiscono la fame, forse per uno o due giorni…

Vengono notate da due operai che lavorano in un cantiere di fronte, asciugate e rifocillate preparano per loro un riparo, passano i giorni.. Eva, la nera e Aria, la bianca, diventano sempre più belle e allegre. La vicinanza con l’uomo le ha socializzate tanto, cercano carezze e grattini, se le chiami ti seguono…I ragazzi non lavorano più in quel posto, erano lì per poco tempo, ma in quel poco tempo devono aver dato veramente molto alle bimbe, sono due saccottini di zucchero! Per toglierle dalla strada si è pensato di portarle in canile e cercare poi adozione, ma quel canile non ha volontarie, è sperso nel nulla con 350 cani adulti, si caricano in auto e si parte con il cuore spezzato. I loro occhi erano fissi, dallo specchietto si vedevano quei due musetti, poi la zampina di Eva sopra quella di Aria…..Arrivate al cancello abbiamo deciso di non entrare, portare lì queste due bamboline significava condannarle a morte, il box innevato, il vento e quelle grate…Perché non provare a cercare una famiglia, così abbiamo pubblicato questo stesso appello, con il numero della volontaria, la telefnata tanto attesa è arrivata, Tel 3273528245. Guardate tutte le foto, guardate che belle sono, guardate ala fine che è successo..

Vogliono le coccole

anche educate dal dottore, guardate Eva…

e Aria..

Si fanno fotografare, vabbè sono femmine!

I raggi del sole in canile non li vedranno più..

Due principessine che oggi vivono insieme a Monza

Una famiglia splendida che ha adottato due bimbe senza speranza, senza una casa senza una mamma…

Il loro fratellone è felicissimo, buona vita e grazie ancora a chi adotta!