Fa congelare suo cane

Home > Animali > Fa congelare suo cane

Quello che stiamo per raccontarvi ci arriva dalla Russia (Yakutsk) e parla di un fatto gravissimo che è accaduto e che ha indignato l’opinione pubblica mondiale.

Vi vogliamo parlare non per farvi del male ma per chiedervi di unirvi a noi nel chiedere, a gran voce, una punizione esemplare per l’uomo (che non può essere definito umano) che si è macchiato di questo atroce delitto. Non deve passare innosservato quello che ha fatto. Tutti devono conoscerlo e la legge lo deve punire per la sua malvagità.

Ma prima di cominciare ecco una slide con le immagini scattate dai volontari che hanno provato ad aiutare il cane

Non vi abbiamo fatto vedere il video girato dai volontari che ci sembra troppo forte ma se desiderate potete vederlo cliccando sul link alla fine dell’articolo.

Un uomo di Yakutsk, una delle città più fredde della Russia, ha deciso di sbarazzarsi della sua cagnolina di un anno. Ma invece di trovare un altro proprietario per lei, ha deciso di bagnarla con acqua e lasciarla fuori durante la notte. Ma fuori le temperature avevano raggiunto i -32C, visto che siamo in Siberia.

La cagnolina era completamente congelata quando è stata trovata per puro caso da un vicino che ha chiamato i volontari di un rifugio della zona. L’hanno portata subito da un veterinario che ha dovuto farle l’eutanasia perché il suo corpo era completamente congelato.

Solo gli occhi le si muovevano e una delle volontarie ha raccontato che non potrà mai dimenticare quei occhi che erano di qualcuno che voleva vivere ma che era già morto… un destino terribile per un’anima innocente.

Adesso in Russia è stata fatta una petizione che ha raccolto più di 10000 firme in cui si chiede una punizione esemplare per questo mostro. Le autorità stanno indagando e noi dobbiamo rendere famoso questo boia per impedirgli sfuggire alla punizione.

La volontaria ha aggiunto:

“Oggi ha lasciato morire il suo cane… domani lo stesso potrebbe fare con i suoi figli”.

Gli attivisti si lamentano anche della presunta inazione della polizia per il caso, affermando che si tratti di una politica del sindaco locale per ripulire la città sterminando i randagi, riporta The Siberian Times. Il video lo potete vedere qui.