Fairy, la randagia che si è consegnata da sola al canile

Fairy, la randagia che si è consegnata da sola al canile non sapeva come sarebbe cambiata la sua vita. Ecco la sua storia.

Home > Animali > Fairy, la randagia che si è consegnata da sola al canile

Fairy la randagia che si è consegnata da sola al canile aveva capito che lì c’erano persone in grado di aiutarla. La cucciola è entrata all’interno del rifugio gestito dalla Humane Society International (HSI) in India, si è rannicchiata su un divano e si è addormentata. Quello che è successo dopo è una bella storia che adesso vogliamo raccontarvi.

Era una tipica giornata di marzo presso l’Humane Society International (HSI) in India e tutti nell’ufficio erano indaffarati. Ad un certo punto, una randagia molto malata entro nell’ufficio e, per qualche strana ragione, pensò che quello sembrava un posto sicuro dove rilassarsi un po’. Decise di dare un’occhiata, entrò tranquillamente, trovò rapidamente un divano, si rannicchiò e si addormentò. Passò un po’ di tempo prima che qualcuno si accorgesse che lei era lì.

“Non l’avremmo notata se non fosse per il fetore”, ha dichiarato Alokparna Sengupta, la vice-direttore di HSI India. “La sua condizione della pelle era seria – aveva rogna e le sue orecchie sanguinavano”. Quando le persone in ufficio finalmente notarono il povero cane, in seguito chiamato Fairy (Fata), si precipitarono a prenderle un po’ di cibo e acqua, ma tutto il movimento e la commozione la spaventarono e la cucciola scappò. Tutti erano sconvolti per non averla aiutata ma il giorno dopo, alla stessa ora, lei tornò e, questa volta, i membri dello staff erano preparati. Non appena avvistarono Fairy raggomitolata e addormentata sul divano, chiusero la porta principale in modo che non potesse scappare di nuovo. Poi le hanno subito procurato un po’ di cibo e acqua di cui aveva tanto bisogno e si sono preparati a portarla dal veterinario.

fairy-la-randagia

“Quando sono andato a prenderla per portarla dal dottore, la sua pelle si stava staccando” ha raccontato Sengupta, un volontario. “Ma lei era ed è un angelo. Nessuna lamentela. Immagino che il destino l’abbia portata nel posto giusto e lei lo sapeva.”

fairy

Fairy è stata portata dal veterinario e subito dopo ha ricevuto un trattamento per la sua rogna.

fairy-la-fata

Oltre alle rogna, fortunatamente, non aveva altri problemi di salute.

fairy-in-via-di-guarigione

“Probabilmente è stata cacciata via a causa del suo aspetto”, ha detto Sengupta.

fairy-volontario

Ci sono voluti sei mesi interi perché Fairy si riprendesse completamente.

fairy-guarita

Dopo tre mesi al rifugio, aveva già una famiglia interessata ad adottarla ma i suoi soccorritori volevano aspettare che fosse completamente guarita prima di mandarla a casa sua per sempre.

fairy-adesso

 

Fairy ora ha un sacco di spazio per correre e giocare e tante persone che la coccolano quando vuole.