Fern e Juno, amore a prima vista

Fern e Juno: dopo la morte del padre la bimba sembrava non voler più vivere. Ma quando ha incontrato Juno, il bulldog abbandonato, un miracolo è accaduto.

Home > Animali > Fern e Juno, amore a prima vista

Nel novembre del 2016, Emily Taphouse si è improvvisamente ritrovata da sola quando suo marito, Korey, è stato travolto e ucciso da un pirata della strada. Sembrava che nulla potesse riempire il vuoto che aveva del suo cuore ma ha scoperto che la medicina migliore contro la tristezza sono un paio di bulldog che stanno facendo del loro meglio per guarire le ferite della sua anima.

Quella mattina di novembre, le vite di Emily e delle sue due giovani figlie, Hazel e June, che allora avevano 4 e 2 anni, furono capovolte, lasciando la famiglia distrutta dal dolore. La perdita è stata particolarmente difficile per Hazel. “Dirle che suo padre era morto e anche che non l’avrebbe più rivisto era quasi peggiore dell’incidente stesso”, ha detto Emily. La donna ce l’ha messa tutta per dare alla sua famiglia un nuovo inizio dopo la tragedia, vendendo la loro casa e avvicinandosi alla città di Grand Rapids, nel Michigan. Ha aggiunto anche un nuovo membro alla famiglia, Fern, un cucciolo di bulldog bianco e marrone. Quando Fern è arrivata, Emily ha visto Hazel e June legare immediatamente con il cucciolo – e guardare le sue figlie trovare conforto nel coccolare la nuova arrivata ha aiutato la donna a guarire a sua volta.

Ma Fern sembrava triste e Emily ha trovato una soluzione: adottare un altro cane.

Ma sembrava che nessun cane andasse bene: non andavano d’accordo con i bambini, con i gatti, erano troppo piccoli o troppo vecchi per tenere il passo con il cucciolo di casa.

Taphouse era pronta a mollare quando ha controllato il suo profilo Facebook e ha visto che un amico l’aveva taggata in un post.

Il post descriveva la storia di un cane adottivo di nome Juno, un grosso bulldog con un passato difficile, e improvvisamente tutti i pezzi si sono riuniti.

“Il mio amico aveva pensato che avrei potuto aiutare a trovare una casa a Juno, dato che cerco sempre di aiutare a trovare case per animali che ne hanno bisogno. La guardai e dissi: “Sì. LA MIA!!! “Lo sapevo che avrei dovuto prenderlo,” disse Taphouse. “Sua madre adottiva, Victoria, mi ha detto che era stata abusato e trascurato.”

Quello che Taphouse non aveva previsto era l’effetto che avrebbe avuto Juno sulla sua figlia minore. Ora i due sono inseparabili. Guardano la TV insieme, ascoltano la musica insieme e sono sempre appiccicati.

I due cani hanno aiutato Taphouse più di quanto avrebbe mai potuto immaginare.

“C’è stato un priodo in cui non ero sicura di sopravvivere a questo. Non ero sicuro di volerlo”, ha detto Taphouse. “Terapia, farmaci, tutto non mi è sembrato sufficiente per farmi passare il dolore. Posso dire con onestà al 100% che questi 2 cani e le mie figlie, Hazel e June hanno fatto per me più di qualsiasi professionista medico”.