Fiumicino: uomo si getta in mare per salvare il suo cane

Fiumicino: uomo si getta in mare per salvare il suo cane e viene trascinato dalla corrente; i soccorritori formano una catena umana per agganciarlo.

Home > Animali > Fiumicino: uomo si getta in mare per salvare il suo cane

Fiumicino: uomo si getta in mare per salvare il suo cane e viene trascinato dalla corrente. È accaduto ieri su una delle spiagge di Fiumicino. Alcuni passanti si sono accorti che l’uomo era in difficoltà e hanno chiamato i soccorsi. Le onde forti stavano spingendo al largo sia lui che il cane. Ecco come si è conclusa la vicenda.

cane-onde

Siamo a Fiumicino (Roma) dove appena accaduta una tragedia. Un uomo di 43 anni stava passeggiando nei pressi del canale con il suo cane quando l’animale ha fatto un movimento sbagliato ed è finito in acqua. L’uomo non ha esitato nemmeno un secondo e si è gettato per salvarlo. Ma la corrente era molto forte e ha trascinato entrambi al largo. Il cane di grandi dimensioni cercava disperatamente di rimanere a gala e mentre l’uomo cercvaa di raggiungerlo, senza guardare indietro.

polizia

Non si era accorto che si stava allontanando trascinato dall’onda di risucchio.

Alcuni passanti che hanno vista la scena hanno chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati subito gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, del commissariato Fiumicino. Gli agenti insieme alle persone presenti sulla spiaggia in quel momento, hanno fatto una catena umana cercando di raggiungere sia l’uomo che il cane.

mare-onde

Sono riusciti, dopo numerosi tentativi, di raggiungere l’uomo che, esausto, stava affondando e lo hanno riportato sulla spiaggia. Hanno poi continuato a cercare di soccorrere anche il cane che ormai era troppo lontano per essere raggiunto.

fiumicino-uomo-tenta-di-salvare-il-suo-cane-e-viene-trascinato-dalla-corrente

Alla fine hanno dovuto fermarsi. Purtroppo non sono riusciti a trarre in salvo anche il fedele amico del quarantatreenne. L’uomo è stato portato in ospedale mentre gli agenti sono stati medicati sul posto e poi refertati in pronto soccorso. Molti di loro avevano riportato delle ferite per colpa degli scogli.

Le ricerche del cane continuano ancora.