Francesca e Raul, una panchina per due

Sinceramente fa un po strano vedere una giovane donna dormire in strada,uno sguardo vuoto, preoccupato, il volto di chi ne ha passate tante e tante ne ha ancora da sistemare. Inizia a raccontare, stringe a se il suo Raul, un bellissimo esemplare di pitt bull terrier, fiero e dignitoso non si allontana un secondo dalla sua mamma



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

Lei si chiama Francesca, vive a Nizza Monferrato, in provincia di Asti, ha 47 anni e fino a poco fa condivideva un appartamento con la madre, il fratello invalido e l’inseparabile Raul. Purtroppo qualcosa va male, arriva lo sfratto per la famiglia, i ragazzo viene sistemato immediatamente in una struttura adatta, la madre e Francesca, con Raul si arrangiano in macchina per qualche tempo. Ma anche quella soluzione va a finire quando Francesca perde anche l’auto. La signora cade e viene ricoverata per un intervento al femore, lei rimane sola con il suo Raul, senza uno straccio di lavoro, con una vita tutta racchiusa nello zaino Invicta che porta a spalla. Vive davanti all’ospedale, dorme su di una panchina abbracciata al suo amico a quattro zampe, mangia grazie a qualche buona persona che offre un pasto. Lei specifica che al cane non fa mancare nulla, con la pensioncina della madre compra il cibo adatto a lui, poi precisa che la notte ha molta paura, gira di tutto e lei è pur sempre una donna sola, ma, fortunatamente ha Raul e a lui basta la presenza per dissuadere qualsiasi male intenzionato. Il sindaco sembra aver qualche problema per aiutarla nell’immediato, certo, vedere questa scena è davvero triste, una sconfitta per tutti, nessuno escluso. Francesca e Raul, forza e coraggio, noi siamo con voi, sperando che qualche persona capace possa darvi una mano noi vi facciamo il più grande..”in bocca al lupo!”

qualcuno dia una mano

forza Raul, proteggi la tua mamma

un po di buon cuore