Gaia piange la perdita dei suoi figli

Purtroppo per Gaia non cìè stato il lieto fine

Home > Animali > Gaia piange la perdita dei suoi figli

Circa quindici giorni fa, in provincia di Salerno, Gaia, randagia incinta in cerca di cibo, veniva colpita a fucilate. La cagnolina cade a terra e lì resta fin quando volontarie Oipa Salerno non la soccorrono portandola urgentemente in clinica. Lo sconforto prese l’anima di tutti, furono ore di attesa lunghissime

La veterinaria non si pronunciava perchè Gaia era in condizioni disperate. La poverina non poteva neanche essere operata in quanto aveva nel pancino sei piccolini quasi pronti per nascere. Quel pancino rotondo che tanto aveva straziato le volontarie non aveva mosso a compassione il disgraziato che l’ha colpita. Gaia una settimana fa, dopo giorni di speranza e rassegnazione aveva dato alla luce i duoi piccolini. Gaia si è mostrata da subito speciale, li leccava, li scaldava e provava a nutrirli. Lei ha provato in tutti i modi ma, dopo le prime ore in cui tutto sembrava andare bene la situazione è lentamente precipitata. L’euforia della dottoressa e la gioia delle ragazze ha lasciato posto alle lacrime. Non avevano più le forze, uno dopo l’altro sono andati via, sono volati sul ponte dell’arcobaleno lasciando quella povera mamma sola, sola come non mai. Le carezze e l’amore non bastano a nessuna madre, neanche ad un cane. Gaia non può gioire dei suoi piccoli, ha vinto l’uomo malvagio e cattivo, quando ha sparato l’ha condannata, condannata a subire il più cattivo dei castighi, restare viva e salutarli tutti, uno ad uno. Gaia piange in silenzio e piangerà per giorni, non si sa neanche se tornerà a camminare, quei bossoli hanno danneggiato le zampe posteriori, forse servirà un carrellino. Quando la mano vile incontra l’innocenza succede questo

lei ha lottato con loro e per loro, in tutti i modi

questo è come è stata trovata

Non abbiamo più parole