gatti-gabbia

Gatti lasciati al freddo glaciale a morire congelati

Alcuni gatti con i loro cuccioli sono stati lasciati congelare fuori al freddo e al gelo, mentre le temperature scendevano inesorabilmente

Un giorno Melissa Labryer chiamò il cento per il controllo degli animali dicendo che aveva bisogno di aiuto, perché di fronte si trovava dei gatti congelati e necessitava di volontari pronti a portarli in un rifugio. In Virginia era stato un inverno piuttosto freddo: in mezzo alla neve, nella tormenta, una piccola gabbia, con dentro dodici gattini di varie dimensioni che tremavano dal freddo.

I gattini sembravano avere poche settimane di vita. La donna li ha subito tirati fuori e messi nella macchina. Poi è andata alla FOCCAC dove sapeva che avrebbe avuto aiuto.

Immediatamente molti volontari sono arrivati sul posto con asciugamani, trattamenti per l’ipotermia, creando una zona per poterli trattare il più velocemente possibile.

Se non affrontata rapidamente, l’ipotermia nei gatti può essere fatale. Possono finire anche in coma.

I volontari hanno iniziato ad asciugarli immediatamente ed erano preoccupati per i cuccioli. Quando hanno visto i micini sapevano che dovevano agire in fretta.

Non ci volle poi molto prima che i gatti si riprendessero. Tutti facevano le fusa e si godevano le attenzioni del momento.

Il gruppo è stato soprannominato come i Frozen 12, il gruppo congelato di 12 gattini trovati abbandonati. Per fortuna la loro storia ha cominciato a girare per la rete e uno di loro ha già trovato una famiglia affettuosa e amorevole che si prende cura di loro.

Altri tre gattini si stanno preparando per poter partire per le loro case per sempre.

Le cose vanno peggio per i tre gattini trovati nella neve. Mangiano bene, ma il gattino piccolo nero è molto più fragile degli altri e ha bisogno di cure amorevoli per qualche tempo prima che possa essere adottato.

Anche se i gattini verranno mantenuti con l’organizzazione mentre si riprenderanno, saranno presto adottati. E tutti troveranno finalmente la loro casa per sempre.

Cagnolino malato e denutrito trovato per strada dai Carabinieri: rintracciato il proprietario. Ecco quanto ha dichiarato

Cagnolino malato e denutrito trovato per strada dai Carabinieri: rintracciato il proprietario. Ecco quanto ha dichiarato

ANCONA - Orrore in un allevamento, individuato un focolaio di Brucella canis: i Carabinieri lanciano l'allarme. Ecco cosa dovete fare

ANCONA - Orrore in un allevamento, individuato un focolaio di Brucella canis: i Carabinieri lanciano l'allarme. Ecco cosa dovete fare

"Rovistava nella spazzatura e aveva qualcosa in bocca. Sembrava morto. Poi mi sono avvicinato e..."

"Rovistava nella spazzatura e aveva qualcosa in bocca. Sembrava morto. Poi mi sono avvicinato e..."

Roma, scoppia la rabbia tra gli amanti degli animali: gatti murati nella loro tana

Roma, scoppia la rabbia tra gli amanti degli animali: gatti murati nella loro tana

(VIDEO) Cervo interrompe il servizio fotografico del matrimonio, per rubare il bouquet della sposa

(VIDEO) Cervo interrompe il servizio fotografico del matrimonio, per rubare il bouquet della sposa

Toad, la cagnolina con una bocca nell'orecchio

Toad, la cagnolina con una bocca nell'orecchio

Il testamento di un cane

Il testamento di un cane