gattino-seppellito-nellimmondizia

Gattino seppellito nell’immondizia

Il gattino seppellito nell'immondizia era in terribili condizioni ma voleva vivere e, quando è stato salvato, si è aggrappato alla vita. Ecco la sua storia.

Il gattino seppellito nell’immondizia non aveva molte possibilità di salvarsi. Il gattino era stato gettato in un sacchetto della spazzatura e aveva sangue negli occhi e nelle orecchie. Respirava a malapena quando è stato trovato da un passante.

L’uomo di nome Dillon, ha capito che doveva agire velocemente. Sapeva che il gattino non sarebbe sopravvissuto a lungo. E così, rapidamente avvolse il gattino in una coperta e la portò nella sua auto. Quindi, ha chiamato l’ospedale veterinario di Arlington Heights. Gli dissero di portare subito il micetto e un veterinario di nome Dr. Miller gli fece d’urgenza un delicato intervento chirurgico.

“Dopo la valutazione, il Dr. Miller ha dichiarato che il gattino aveva parassiti, la temperatura corporea estremamente bassa a causa di esposizione prolungata al gelo, era pieno di pulci e aveva una zampa rotta. Il gattino ha ricevuto cure di emergenza, inclusi antibiotici, fluidi, una trasfusione di sangue e la zampetta rotta gli è stata steccata” ha spiegato il portavoce del Dipartimento dello Sceriffo della Contea di Monroe su Facebook.

Il dottor Miller ha avvertito Dillon che il gatto potrebbe non farcela. Ma il veterinario ha aggiunto che se il gattino dovesse superare le prime 24 ore, ci sarebbero state migliori possibilità di sopravvivenza.

 

 

La salute del gattino è stata monitorata attentamente per i prossimi giorni.

Lennie-gattino-nero

Tutti i veterinari e veterinari di AHVH lavoravano attualmente insieme per prendersi cura di Lennie (come è stato chiamato il gattino seppellito nell’immondizia): aveva bisogno di essere alimentato forzatamente ogni due ore e aveva bisogno di farmaci ogni otto ore.

Lennie-gatto-salvato

“La gente è stata molto toccata da ciò che gli è successo e voleva davvero che Lennie riuscisse a farcela”, ha detto a IDS News la veterinaria Lanie Hines. Il dottor Miller chiamava regolarmente il dipartimento dello sceriffo per dare loro aggiornamenti su come stava facendo il gattino.

Lennie-salvato

Finalmente, dopo alcuni giorni, Lennie ha iniziato a migliorare! Era chiaro che il piccolo gattino ce l’avrebbe fatta.

Lennie-veterinari

Quando Lennie ha iniziato a sentirsi meglio, la sua personalità è venuta fuori. Il piccolo gattino è una creatura forte e determinata. Anche se ha ancora un gesso sulla zampa, questo non gli impedisce di correre e giocare. Ah… e hanno scoperto che Lennie è una gattina… forte che ha continuato a combattere per la sua vita. Siamo così felici che Dillon abbia trovato Lennie e siamo felici che la piccola sia sulla strada della ripresa!

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

La compagnia americana Delta accetta i cani a bordo: un esempio per tutti

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

Il legame instaurato da Bruto il cane e Finn, il bimbo nato con difetto cardiaco

L'angelo custode dei cani randagi è morto

L'angelo custode dei cani randagi è morto

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Il momento speciale tra il cane Wally e una piccola marmotta

Ferma il suo tram per salvare una povera tartaruga in difficoltà

Ferma il suo tram per salvare una povera tartaruga in difficoltà

Smouse, il cane trovato con la coda tagliata e in gravi condizioni: la sua triste storia

Smouse, il cane trovato con la coda tagliata e in gravi condizioni: la sua triste storia

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché

Lo chiamano il "gatto non voluto". Chiunque lo ha adottato, lo ha poi riportato indietro. Ora i volontari hanno capito il perché