Genova: commerciante arrestato

Genova: commerciante arrestato per violenza, stalking e maltrattamento di animali; ecco il racconto di quei attimi di terrore.

Home > Animali > Genova: commerciante arrestato

Genova: commerciante arrestato dopo essersi introdotto con la forza nell’abitazione della sua ex dove ha colpito selvaggiamente il suo cane. Si tratta di un commerciante genovese di origini egiziane di 27 ani di nome Amid che, non volendo accettare la fine della storia con la sua ex, ha fatto irruzione nel suo appartamento di via Berghini, a San Fruttuoso e ha scatenato la sua ira sulla donna e sul suo cane.

Amid, 27 anni, è un commerciante genovese di origini egiziane che accecato da una gelosia malata, è entrato nella casa della sua ex compagna via Berghini, a San Fruttuoso, ha preso il bastone di una scopa e ha picchiato diverse volte sul muso il cucciolo di appena 4 mesi che cercava di fermarlo abbaiando. Il cucciolo ha perso la vista e ha riportato lesioni permanerti.

violenza-donne

La donna, 37 anni, sotto shock, ha chiamato le forze dell’ordine. Lei è un’imprenditrice genovese nel settore alberghiero e subiva da mesi i suoi abusi: violenza, stalking e maltrattamenti. Stufa di tutto questo la donna aveva detto basta e l’aveva lasciato.

cucciolo-spaventato

Aveva da pochi mesi partorito suo figlio e non riusciva più a sopportare la sua gelosia ossessiva e le sue paranoie. Poche settimane prima Amid l’aveva violentata.

bastone

A verbalizzare la sua denuncia sono stati i militari diretti dal maggiore Gian Mario Carta. L’uomo è stato arrestato e accusato di violenza sessuale, stalking e maltrattamento di animali. A tutto questo si è aggiunte un’ulteriore scoperta. Quando sono andati ad arrestarlo, hanno trovato nella sua abitazione circa 4 kg di marijuana e tutto l’occorrente per il confezionamento. L’uomo ha giustificato tutto dichiarando di lavorare come commerciante di cannabis light e affermando che il prodotto era “legale e con un principio attivo previsto dalla legge”.

carabinieri

I carabinieri indagheranno meglio e comunicheranno al pm le loro conclusioni.