Genova – E’ successo durante la fila al terminal per prendere il traghetto.

Giorni di fuoco questi, la partenza per le tanto aspettate vacanze è arrivata, è tutto fatto di corsa, talmente di corsa che il cervello va in tilt. Cosa sia accaduto effettivamente nella testa del cinquantaquattrenne Z. H. residente nel comasco, è tutt’ora un mistero. Forse preso dal caldo eccessivo di questi giorni



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

l’ora di punta, un riparo inesistente, è la causa dell’accaduto. Genova, la fila per imbarcarsi nel traghetto, l’uomo sembra viaggiare da solo con un cane, la fila ferma può durare anche ore, chi ha fatto l’impresa d’Agosto lo sa benissimo. Forse si è allontanato per prendere qualcosa di fresco, non ha capito cosa stava per succedere in auto, i finestrini abbassati di poco, appena un filo di aria, ma aria bollente. Questa la causa della morte del suo cane, si quest’uomo, ieri ha lasciato il cane chiuso in auto, sotto i sole rovente, portandolo, probabilmente al collasso. Intervenuti i carabinieri forestali di Montoggio, agenti di frontiera e asl veterinaria, per il poverino non c’è stata via di scampo, neesuno è riuscito a strapparlo al suo brutto destino. L’uomo è stato denunciato per il fatto in se e per il libretto vaccinale non in regola ma noi, senza parole veramente, vogliamo invitare tutti i lettori a divulgare “Se vedete un cane chiuso in macchina, in evidente difficoltà, allertate i carabinieri e rompete il finestrino” Non accadrà nulla, avrete così salvato una vita, in certi casi i minuti sono preziosi. A quei proprietari, precisiamo che sono due in quattro giorni, uno a La Spezia lunedì e questo ieri, il nostro disprezzo, non c’è incidente o dimenticanza, siete cattivi!

se era caldo per lui, non ho capito, per il cane era fresco?

che brutta fine hai fatto fare al tuo amico!

un’altra vittima di un cretino, era andato in palestra questo!

Lui è stato salvato da alcuni passanti, dovete intervenire subito, non esitate!