Gesto estremo di un veterinario” Ero disperato la gente non vuole capire!”

Home > Animali > Gesto estremo di un veterinario” Ero disperato la gente non vuole capire!”

Tra stupore e ammirazione questo medico veterinario viene alla ribalta con una trovata sensazionale. Certo, alla luce dei fatti, molte persone dovranno tacere, non potranno continuare a sostenere le teorie antiquate. Quest’uomo, ha messo il suo corpo a disposizione per dare prova di ciò che lui, anche molti altri, sostengono ormai da anni…

Dopo il caso di morte per assideramento del cane di una signora, denunciata ovviamente, legato a catena in giardino con a disposizione solo una cuccia, il dottor Ernie Ward si prepara con tanto di telecamera e da il via al tutto. Posiziona una cuccia in giardino. si mette pantaloni imbottiti, cappello, sciarpa, giubbotto pesante e si infila nella casetta per cani. Lì trascorrerà una notte, riprendendo le varie fasi. La risposta è quella che noi sappiamo, dopo circa due ore ha i piedi insensibili, le estremità del viso congelate. Il freddo che sta sopportando è indescrivibile…Un cane nella cuccia, o peggio senza, è un cane destinato a morire, il pelo non lo tutelerà, come siamo portati a pensare, se anziani o di piccola taglia, una notte qualsiasi potrebbe essere fatale. Il medico l’ha fatto per smentire quella gente ignorante che continua a dire che i cani non soffrono il freddo, ok, moti non ne muoiono, ma passano le notti a tribolare dai dolori. Dopo questo esperimento e i numerosi casi che si sono venuti a sapere di cani tenuti fuori, l’America ha messo in atto una legge a tutela dell’animale” Se tenuto fuori deve avere un riparo che possa garantire la sua salute, deve quindi essere messo al caldo!” Alcuni proprietari hanno addirittura comprato i cuscini che alzano la temperatura della cuccia, altri hanno finalmente capito che la soluzione migliore è aprire la porta di casa.

Di freddo si muore

Ascoltate gli esperti

Condividete..