Grifa, la cagnolina salvata dai ragazzi di Oviedo

Gli animali, lo sappiamo, vengono spesso maltrattati dagli umani e bisogna fare di tutto per impedire che questo accada. Nel mondo ci sono quelli che li maltrattano ma anche quelli che cercano di aiutarli. E noi vogliamo parlarvi di questi ultimi…

Per caso abbiamo letto la storia di una cagnolina e di quello che hanno fatto per lei un gruppo di ragazzi e ve lo vogliamo raccontare, per darli come buon esempio perché le cose belle e quelle fatte con il cuore bisogna sempre condividerle e raccontarle. I fatti sono accaduti a Oviedo, il capoluogo del Principato delle Asturie, in Spagna. Nel dialetto asturiano lo chiamano Uviéu. Un gruppo di ragazzi stavano parlando quando se ne sono accorti di una cucciola ferita che si trascinava sulla strada. Invece di ignorarla, come avrebbero fatti molti, loro hanno deciso di intervenire. L’hanno portata dal veterinario e hanno pagato la visita con i loro soldi, quelli messi da parte per il divertimento. La cagnolina, che hanno chiamato Grifa, aveva una zampa rotta e bisognava operarla. Ma per fare questo servivano altri soldi che i ragazzi non avevano. Hanno pensato, dunque, a una soluzione. Hanno preparato un cartello dove hanno scritto:

“Sono Grifa. Cerco aiuto per operarmi. Mi hanno rotto la tibia e il perone in seguito a un pestaggio e sono spaventata. Mi aiuterai?”

I ragazzi si sono messi davanti a un negozio e, per giorni, hanno raccolto dei soldi per pagare l’intervento di Grifa. Alla fine sono riusciti a racimolare i 615 euro necessari.

Uno di loro, di nome Miguel, si era innamorato di Grifa e avrebbe voluto adottarla.

Come è finita questa storia?

Grifa è stata operata e Miguel è riuscito a convincere i suoi genitori ad adottarla…

Un applauso a questi meravigliosi ragazzi e buona vita Grifa!