“Guardate il suo corpo, guardate la carne… nonostante il dolore lui rimaneva fermo”

Home > Animali > “Guardate il suo corpo, guardate la carne… nonostante il dolore lui rimaneva fermo”

I cani, sono esseri viventi unici, che sanno dimostrare con molta semplicità la loro gratitudine e il loro affetto. Nel West Palm Beach, il capitano Gregg Gordon e la sua squadra, sono intervenuti per spegnere un incendio, ma al loro arrivo videro una cosa che li lasciò scioccati.

Tra le fiamme, c’era un cane che sembrava non riuscisse a fuggire dalle fiamme, ma quando sì avvicinarono per soccorrerlo, si resero conto che in realtà il cane era legato e con gran parte del corpo ricoperta di ustioni. A liberare questo adorabile cucciolo di 2 anni, fu il vigile, Marcos Orozca. Una volta liberato si precipitò presso il Peggy Adams Animal Rescue. Lì venne effettuata la prima valutazione veterinaria e successivamente fu trasferito al Jupiter Pet Emergency & Specialty Center (JPESC), dove iniziò le sue cure. Il gruppo decisero dì chiamare il malcapitato cucciolo Smokey. Aveva bisogno di bagni, medicazioni, trasfusioni di sangue e svariati trattamenti in una camera iperbarica. A seguire Smokey fu il dottor Latimer e tra i due si instaurò un certo legame. Dopo qualche settimana dall’inizio del trattamento, il cucciolo iniziò a guarire a ritmi piuttosto elevati e questo lo portò ad iniziare ad aprirsi nei confronti delle persone. Essendo sopravvissuto ad una prova del genere, è normale che ci vorrà comunque ancora molto tempo prima ch Smokey possa davvero dimostrare tutto se stesso.

Il suo futuro adesso è tutto in discesa, le sue cure continuano e i suoi dolori diminuiscono e questo gli sta permettendo di dimostrare, quanto sia capace di mostrare il suo affetto e il suo amore nei confronti del genere umano.

Ce lo dimostra il video, oramai virale in pochissimo tempo, di Smokey al suo ritorno al JPESC, per una visita di controllo, è letteralmente esploso di felicità quando ha rivisto il suo amico e Salvatore, il dr. Latimer:

Questa è la semplicità,con la quale un cane, riesce a dimostrarci la loro gratitudine.