“Ha detto che lei doveva punirli perché continuavano a distruggere il suo giardino”

La crudeltà verso gli animali è qualcosa che purtroppo non terminerà mai. Mai e poi mai troveremo una spiegazione a ciò che passa per la testa a quelle menti malate che si divertono a far soffrire dei poveri esseri indifesi. Questo episodio è accaduto a San Antonio Tizostoc, in Messico.

A diffondere la notizia è stato un uomo di nome Luis López, che dopo aver sporto denuncia, ha chiesto aiuto tramite i social network. Alcuni suoi vicini, gli raccontarono di essere preoccupati poiché sentivano dei lamenti strazianti, davvero sofferenti. Erano i due cani di una vicina. La donna aveva ferito le loro gambe, lasciandoli a soffrire nel giardino, senza la possibilità di camminare. Affermava che li aveva puniti poiché, nonostante i rimproveri, continuavano a distruggere le piante del suo giardino. Tutti si sono accaniti verso di lei, ma la sua risposta è stata che i cani erano suoi, la casa anche, quindi era libera di fare ciò che voleva! Così tutti insieme, compreso Luis, hanno sporto denuncia e hanno avvertito i volontari dell’associazione Peluditos en la Calle. Ma quando i ragazzi sono giunti sul posto, i cani non c’erano più, erano scomparsi. Insieme a loro è scomparsa anche la donna. Sono giorni che le autorità la stanno cercando, così come l’intera città sta cercando quei poveri cani, per salvarli dalle sue grinfie. Luis ha pubblicato queste foto, che è riuscito a scattare prima della denuncia, e ha raccontato l’accaduto, chiedendo aiuto e pregando che gli venisse comunicata ogni singola notizia su di loro.


Il suo post è diventato virale e da quel momento si sono creati gruppi di persone, che stanno cercando la donna.

Ci auguriamo che venga trovata presto e che venga punita per ciò che ha fatto.

Ma, soprattutto, ci auguriamo che vengano trovati i cani e che vengano salvati e curati. Ci rendiamo conto in che mondo viviamo?