tartaruga d'acqua dolce

Hai preso una tartaruga d’acqua dolce? Ecco qualche dritta

Ecco tutto quello che c'è da sapere per la cura e il benessere di questo animale

Spesso viene regalata ai bambini perché ritenuta meno impegnativa di altri animali domestici eppure la cura di una tartaruga d’acqua dolce non dovrebbe mai essere sottovalutata.

Si tratta di un essere vivente che si appresta a vivere in casa, longevo e robusto, ma come tutti gli animali ha bisogno di cure e attenzioni, scopriamo quali.

tartaruga d'acqua dolce a casa

Tartaruga d’acqua dolce: cosa sapere prima di prenderne una

Quando i figli chiedono un cane o un gatto a mamma e papà, spesso questi si ritrovano ad accontentarlo con un animale più piccolo e gestibile: la tartaruga d’acqua dolce.

Benché di tratti di un animale domestico a tutti gli effetti, famoso per sapersi adattare in differenti contesti, è bene sapere e conoscere tutte le cure e le attenzioni che richiede questa specie marina.

tartaruga d'acqua dolce cure

Una vita lunga e felice

Se trattata con attenzione, la tartaruga d’acqua dolce può vivere anche più di trent’anni, un tempo importante che occorre considerare prima di prendere l’animale.

Le femmine, a differenza di quasi tutti gli altri animali, sono quelle che tengono ad avere dimensioni più importanti, almeno rispetto alla controparte maschile.

Nativa della Valle del Mississippi, dell’Illinois e del Golfo del Messico, la tartaruga d’acqua dolce predilige zone tranquille, senza onde tumultuose e  ricche di vegetazione. Questi animali amano le temperature alte, quando sono in libertà, infatti, adorano trascorrere le giornate al sole; cosa che dovete mettere in conto se scegliete di acquistarne una.

tartaruga d'acqua dolce

Come curare una tartaruga d’acqua dolce

Molto spesso questa piccola tartaruga non supera il suo primo anno di età, questo accade soprattutto perché non viene effettuata la giusta cura da parte dei proprietari domestici.

L’ambiente, in questo caso, gioca un ruolo fondamentale: deve essere pulito, adeguato e proporzionato e collocato in una zona asciutta dove penetrano i raggi del sole, senza però un’esposizione diretta che potrebbe alzare drasticamente la temperatura corporea dell’animale domestico.

La pulizia è molto importante, la tartaruga, infatti, beve la sua acqua, ecco perché deve essere cambiata spesso e disinfettata. Per quanto riguarda la nutrizione, questa, deve essere somministrata tutti i giorni, nei primi anni di vita, e poi tre volte a settimana.

Uomo trova il modo di scaldare un piccione tremante fuori dalla finestra

Choco, abbandonato perché troppo vecchio

Poly la cagnolina cieca abbandonata su una panchina

Veterinari salvano una mucca: nel suo stomaco 52 kg di plastica

Gettata per strada perché incinta: la storia di Missy

Leia, la cagnolina aspetta davanti alla porta il papà che torna dall'ospedale

Il salvataggio del cane che attendeva alla fermata dell'autobus (VIDEO)