“Ho sentito un pianto disperato, ma non riuscivo a distinguere il verso”

Home > Animali > “Ho sentito un pianto disperato, ma non riuscivo a distinguere il verso”

Un’angelo in alcuni casi, è una persona che si trova al posto giusto, nel momento giusto. Un’anno fa, durante una giornata di gelo, una donna di nome Claudia Branco, sentì un richiamo disperato da parte di un animale. Non riusciva a distinguere il verso, ne a capire di che animale si trattasse, ma dava per certo che avesse bisogno di aiuto.

Iniziò così a cercare la fonte di quel verso, cercando di localizzarlo, fino a quando si trovò di fronte ad una buca enorme. Si sporse per vedere chi ci fosse nel buco e vide una scena che le spezzò il cuore. Nel fosso, c’erano 3 gatti neonati. Non sapeva se fossero stati abbandonati dalla mamma o se fossero finiti lì per sbaglio.  Due cuccioli purtroppo non ce la fecero a sopravvivere, ma uno era vivo e nel chiedere disperatamente aiuto, aveva trovato il suo angelo custode. Monica Verriano, stretta amica di Claudia, disse che: ”Fred”, il nome scelto per il gatto dalla stessa, era in pessime condizioni, a causa del freddo e della mal nutrizione. Infatti Claudia quella notte non riuscì a dormire, aveva paura che smettesse di respirare, vegliava Fred costantemente, nutrendolo e scaldandolo. Ma in questo ruolo non fu sola, perché tutta la sua famiglia, fece qualcosa per il piccolo. E nonostante fosse così fragile, iniziò presto a riprendersi. A distanza di un anno, il gattino tornò a splendere, era meraviglioso e dolcissimo. Seguiva il suo angelo ovunque, e per celebrare quel meraviglioso giorno, il giorno che Fred ricorderà per sempre come il vero inizio della sua vita, gli organizzarono una festa.

Grazie all’amore di questo angelo, Fred ha avuto una seconda possibilità dalla vita.

E’ cresciuto sani, forte e felice.

Eccolo mentre festeggia un anno:

Vedete? Gli angeli esistono!