I gatti si possono lavare?

A vostro rischio e pericolo, tenete cerotti e disinfettante a portata di mano.

I gatti si possono lavare? Certo, ma la vera domanda è: perché dovreste mai voler lavare un gatto? I gatti sono animali noti per essere dei maniaci della pulizia, passano la maggior parte del loro tempo da svegli a pulirsi, leccarsi e toelettarsi. La loro lingua rasposa è fatta appositamente per permettere loro di asportare tutte le impurità presenti sul mantello: i gatti sono animali pulitissimi, quindi ha poco senso volerli lavare. Molte persone vogliono lavarli convinte che in questo modo il gatto perderà meno pelo: falso.

Il gatto perderà pelo nello stesso, identico modo, sia che lo laviate, sia che non lo laviate. Anzi, se il gatto non ha bisogno di bagni e lo lavate troppo spesso o con prodotti sbagliati, potreste causargli voi dermatiti e caduta di pelo eccessiva.

Sei sicura di voler lavare proprio me?

Sei sicura di voler lavare proprio me?

E’ vero, però, che ci sono delle volte in cui il vostro veterinario potrebbe prescrivervi delle cure a base di bagni. Succede per esempio quando il gatto contrae una micosi diffusa, quando c’è il sospetto che sia portatore sano di spore di funghi o in caso di dermatiti particolari, magari allergiche.

Oppure potrebbe capitarvi che il gatto rientra dall’esterno tutto sporco o che si sia rovesciato addosso qualcosa mentre era in casa. In questi casi vi toccherebbe lavarlo.

Il condizionale è d’obbligo perché la maggior parte dei gatti non ama essere lavata. Già il fatto di essere contenuti e bloccati li indispone, poi metteteci anche il fatto che li immergete in una tinozza d’acqua e capirete che il gatto non farà salti di gioia all’idea di farsi fare il bagno.

Probabilmente salti ne farà, ma per cercare si sfuggirvi e arrampicarsi sulle pareti. Fare il bagno ad un gatto non collaborativo non crea danni al gatto, se non sotto forma di inevitabile stress, ma potrebbe creare dei seri danni a voi: graffi e morsi ovunque, anche profondi, preparatevi. Il gatto si divincolerà, cercherà di scappare, vi morderà, vi graffierà anche pesantemente, schizzerà acqua ovunque… siete sicuri di voler sottoporre voi e il vostro gatto a questo stress? Inutile fra l’altro nella maggior parte dei casi?

Se deciderete comunque di procedere nel vostro tentativo di fargli il bagno, chiudetevi in bagno, togliete di mezzo tutti gli oggetti fragili, sigillate porte, finestre e water e assicuratevi che l’acqua non sia né troppo calda né troppo fredda. Tenete a portata di mano asciugamani per asciugarlo bene e non fatelo uscire all’aperto fino a quando non sia completamente asciutto. Phon? Qualcuno ha detto di volerlo asciugare col phon? Il 99% dei gatti si spaventa a morte col phon, vi serve minimo un’armatura se volete asciugare un gatto già spaventato dal bagno con il phon.

Giovane coppia trasforma la moto per viaggiare con i propri cani

Giovane coppia trasforma la moto per viaggiare con i propri cani

Alaskan malamute in aereo con un tutor disabile: il video diventa virale

Alaskan malamute in aereo con un tutor disabile: il video diventa virale

Trovati i gamberetti dinosauro a tre occhi in uno stagno dell'Arizona

Trovati i gamberetti dinosauro a tre occhi in uno stagno dell'Arizona

La storia di Olivia, la cagnolina randagia che aveva partorito tra gli ulivi

La storia di Olivia, la cagnolina randagia che aveva partorito tra gli ulivi

Bambina abbandonata abbraccia il suo cane (VIDEO)

Bambina abbandonata abbraccia il suo cane (VIDEO)

Problemi di scarafaggi, formiche e altri insetti? Ecco una soluzione naturale

Problemi di scarafaggi, formiche e altri insetti? Ecco una soluzione naturale

Uomo salva un cane abbandonato nell'autostrada trafficata

Uomo salva un cane abbandonato nell'autostrada trafficata